rotate-mobile
DIS-SERVIZIO PUBBLICO / Montalto di Castro

DIS-SERVIZIO PUBBLICO | La Provincia apre un tavolo di discussione con Cotral coinvolgendo i comuni

Il comune di Montalto di Castro e altri comuni del territorio stanno inviando alla Provincia le criticità lamentate dagli studenti della Tuscia

Continuano i disservizi legati al trasporto pubblico e le relative rimostranze da parte di studenti, famiglie e istituti scolastici. Dopo l'intervento del Prefetto sulla questione, il Presidente della Provincia, Alessandro Romoli, avrebbe chiesto ai sindaci di segnalare i disservizi più importanti lamentati sul territorio, per poter aprire un tavolo di discussione con l'azienda pubblica di trasporti. I comuni e i sindaci si stanno attivando per raccogliere le informazioni necessarie a cercare di risolvere le situazioni più critiche. 
"A seguito della comunicazione da parte del Presidente della Provincia Alessandro Romoli, dell’apertura con l’azienda Cotral di un tavolo di discussione sui disservizi del trasporto durante gli orari scolastici - viene comunicato sulla pagina social ufficiale del comune di Montalto di Castro - l’amministrazione comunale ha inviato alla Provincia le criticità inerenti il servizio di trasporto degli studenti negli istituti di Tarquinia, Tuscania e Viterbo".
Nella missiva gli amministratori avrebbero evidenziato che, dai documenti pervenuti, per quanto riguarda il collegamento con gli istituti scolastici di Tarquinia, oltre alla carenza di mezzi e posti disponibili con conseguente affollamento del mezzo, vi è l’incompatibilità tra gli orari di entrata e uscita degli istituti e gli orari di arrivo e partenza dei pullman. Stessa incompatibilità viene segnalata dalle famiglie di quei studenti che frequentano gli istituti scolastici di Tuscania e Viterbo con la perdita delle coincidenze.
“Confidiamo che, grazie anche alle nostre segnalazioni inviate alla Provincia - dichiara l’amministrazione comunale di Montalto di Castro - l’azienda di trasporto possa migliorare il servizio garantendo agli studenti un percorso agevole e in sicurezza. Ringraziamo - conclude l’amministrazione comunale - il presidente della Provincia, Alessandro Romoli, per essersi interessato e aver dato voce a famiglie e studenti rispetto a questa problematica, e il presidente di Cotral Spa Amalia Colaceci per l’apertura al dialogo al fine di risolvere i disservizi. Si ringraziano inoltre i dirigenti degli istituti scolastici per la collaborazione dimostrata”.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

DIS-SERVIZIO PUBBLICO | La Provincia apre un tavolo di discussione con Cotral coinvolgendo i comuni

ViterboToday è in caricamento