rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
ORO BLU

Giornata dell'acqua | A Viterbo bolletta più cara che a Roma, ma con un po' di attenzione risparmio di 136 euro

I dati dell'ultimo Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva

A Viterbo la bolletta idrica è più salata che a Roma. È quanto emerge dall'ultimo Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva che, in occasione della Giornata mondiale dell'acqua, ha preso in esame le tariffe applicate nel 2022 nei capoluoghi di provincia italiani in riferimento a una famiglia composta da tre persone con un consumo annuo di 192 metri cubi.

I dati del Lazio

Nel Lazio la cifra media spesa per la bolletta è di 579 euro (superiore al dato nazionale), con un incremento del 5,5% rispetto al 2021. In regione si va dagli 883 euro di Frosinone, anche capoluogo di provincia più caro di Italia, ai 400 euro di Rieti. Nel mezzo Latina (593 euro) e Viterbo (575 euro), che superano Roma (442 euro). La città dei Papi è però quella che fa registrare l'aumento più contenuto sull'anno precedente, ossia l'1,4%. Picco a Rieti (8,9%), seguito da Latina (8%), Roma (7,4%) e Frosinone (4,2%).

Italia: i dati dei capoluoghi

La media nazionale della bolletta dell'acqua è di 487 euro all'anno. In testa alla classifica dei capoluoghi più cari c'è Frosinone, mentre Isernia conquista la palma di più economico con 174 euro. Rispetto al 2021 si registrano aumenti in tutti i capoluoghi di provincia italiani, con picchi che superano il 20% a Bolzano, Savona e Trento. Fa eccezione Forlì-Cesena che registra una piccola variazione all'ingiù dello 0,6%.

I dati delle regioni

Guardando alle regioni, la Toscana si conferma quella con la tariffa più elevata (770 euro, con un incremento del 5,5%). Il Molise, invece, è la più economica con una spesa media a famiglia di 181 euro. Il Trentino Alto Adige, pur tra le regioni dove l'acqua costa meno, registra la variazione più cospicua rispetto all'anno precedente: +24,3%.

Possibilità di risparmiare

Con un uso più consapevole e razionale di acqua, che l'osservatorio di Cittadinanzattiva ha quantizzato in 150 metri cubi invece di 192 l'anno, una famiglia laziale risparmierebbe 146 euro pari al 25,2% in meno. A Viterbo, in particolare, 136 euro, ossia il 23,7%. A Frosinone 257 euro (-29,1%), a Latina 121 euro (-20,4%), a Rieti 110 euro (-27,5%) e a Roma 101 euro (-22,9%).

Dispersione idrica

In riferimento ai capoluoghi di provincia italiani, dall'osservatorio emerge che a livello nazionale viene disperso il 42% dell'acqua immessa. Nel Lazio (media al 36,1%) si va dal 70,1% di Latina al 32,9% di Roma. A Rieti le perdite idriche comunali sono del 62,7% e a Frosinone del 53,6%. Viterbo città fa registrare una dispersione del 34,4%, dato che sale al 50,8% a livello provinciale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata dell'acqua | A Viterbo bolletta più cara che a Roma, ma con un po' di attenzione risparmio di 136 euro

ViterboToday è in caricamento