rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
CONTI IN TASCA

Viterbo spende quasi 400mila euro per i carburanti

Il capoluogo della Tuscia tra i sei meno efficienti d'Italia secondo la Fondazione gazzetta amministrativa

Viterbo i sei capoluoghi di provincia meno efficienti nelle spese per carburanti, combustibili e lubrificanti. La città dei papi, insieme a Ragusa, Biella, Belluno, L'Aquila e Sassari, merita il rating C, quello più basso nella speciale classifica elaborata dalla Fondazione gazzetta amministrativa della repubblica italiana per l'Adnkronos nell'ambito del progetto Pitagora, che prende in esame i costi sostenuti da Regioni e capoluoghi di provincia nel 2022.

Ma a quanto ammontano le spese sostenute per questa voce dagli enti? Analizzando la classifica, si scopre che Sassari ha speso ben 2 milioni 436mila 588,36 euro, seguita a distanza dall'Aquila con 653mila 482,76 euro, Ragusa con 587mila 486,83 euro, Viterbo con 378mila 166,21 euro, Biella con 377mila 273,64 euro e Belluno con 369mila 510,96 euro.

Ottengono un rating intermedio nella classifica Urbino, Siracusa, Siena, Fermo, Nuoro, Oristano, Messina: a loro va la B. Ancona, Ascoli Piceno, Udine, Sondrio, Trento, Bolzano, Aosta, Carbonia, Cosenza, Cagliari con BB. Verbania, Trani, Macerata, Enna, Pordenone, Campobasso, Pesaro, Pisa, Perugia, Salerno, Brindisi, Potenza, Reggio Calabria ricevono la BBB.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viterbo spende quasi 400mila euro per i carburanti

ViterboToday è in caricamento