rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Economia

Stipendi da fame nella Tuscia

Buste paga sotto la media nazionale e tra le più basse d'Italia, secondo la rilevazione dell'istituto Tagliacarne

Gli stipendi nella Tuscia non sono solo sotto la media nazionale, ma anche tra i più bassi d'Italia. Peggio della provincia di Viterbo - sia a livello nazionale che regionale - fa solo quella di Rieti. Nella Tuscia si guadagnano in media poco più di 4mila euro (4062,25 per la precisione), circa tre volte in meno della media nazionale che si attesta a 12mila 473. I dati emergono dalla rilevazione dell'istituto Tagliacarne.

In Italia a Milano si guadagna molto meglio che altrove e lo stipendio medio è di 30mila 464 euro. A livello regionale anche a Roma - quinta in Italia - le buste paga sono più alte della media: 17mila 774 euro. Nella classifica retributiva del Lazio, dopo la Capitale compaiono Latina (6.933,84) e Frosinone (6.055,31).

In Italia tra il 2019 e il 2021 le buste paga hanno avuto un incremento medio del 6,7%. Anche in questo caso la Tuscia non può gioire, visto che l'aumento è stato praticamente nullo: 0,8%. Sotto questo aspetto fa bene Rieti (7,2%), seguita da Latina (5,2%) e Roma (2,7%). Chiude, dopo Viterbo, Frosinone con un incremento di appena 0,4%.

Sempre tra il 2019 e il 2021, il peso in termini pro-capite del reddito da lavoro dipendente sul totale del reddito disponibile è rimasto in Italia stabile intorno al 63%. Nella Tuscia è al 27,3%, seguita - sia a livello nazionale che regionale - da Rieti (23,9%). Nel Lazio, Roma è al (75,7%), Latina al 48,6% e Frosinone al 46,2%.

Classifica stipendi italiani: dove si guadagna di più e dove di meno

Graduatoria delle province/città metropolitane per redditi da lavoro dipendente procapite e variazioni percentuali rispetto al 2019. Anno 2021. Valori in euro

POS

PROVINCIA/CITTA' METROPOLITANA

VALORI PROCAPITE

VARIAZIONE PERCENTUALE

POS

PROVINCIA/CITTA' METROPOLITANA

VALORI PROCAPITE

VARIAZIONE PERCENTUALE

1

Milano

30.464,86

6,7

55

Fermo

9.966,20

-4,3

2

Bolzano/Bozen

18.942,08

0,2

56

La Spezia

9.514,73

5,3

3

Bologna

18.628,65

2,3

57

Terni

9.483,63

4,8

4

Parma

18.175,33

8,5

58

Rimini

9.469,21

-8,5

5

Roma

17.774,30

2,7

59

Como

9.345,05

-0,3

6

Reggio nell'Emilia

16.912,12

2,5

60

Siracusa

9.243,22

2,2

7

Firenze

16.686,53

-5,8

61

Varese

9.213,09

-0,5

8

Modena

16.572,83

1,6

62

Sassari

9.016,39

0,8

9

Vicenza

16.451,67

3,1

63

Gorizia

8.953,91

-4,7

10

Genova

16.031,29

0,4

64

Pistoia

8.684,79

1,5

11

Pordenone

15.887,39

3,8

65

Cremona

8.627,56

6,0

12

Verona

15.749,16

1,7

66

Salerno

8.537,75

5,5

13

Trieste

15.672,95

3,1

67

Potenza

8.525,26

4,3

14

Torino

15.424,47

2,3

68

Catanzaro

8.445,54

1,3

15

Trento

15.086,36

3,2

69

Napoli

8.442,72

-1,8

16

Cuneo

14.340,13

6,0

70

Asti

8.428,20

5,1

17

Cagliari

14.244,03

4,9

71

Massa-Carrara

8.226,02

4,3

18

Forlì-Cesena

14.002,18

5,6

72

Catania

8.087,86

-1,6

19

Padova

13.924,12

0,8

73

Crotone

7.982,50

6,3

20

Udine

13.888,68

1,1

74

Ferrara

7.855,44

-0,4

21

Treviso

13.668,82

1,3

75

Campobasso

7.787,24

1,9

22

Monza e della Brianza

13.375,01

4,4

76

Oristano

7.723,58

11,8

23

Pesaro e Urbino

13.332,64

2,3

77

Rovigo

7.637,26

2,4

24

Prato

13.290,94

-7,1

78

Barletta-Andria-Trani

7.539,91

2,7

25

Siena

13.249,98

4,8

79

Caltanissetta

7.491,41

4,4

26

Valle d'Aosta/Vallée d'Aoste

13.200,30

-1,8

80

Palermo

7.378,06

0,6

27

Chieti

13.097,78

3,8

81

Avellino

7.240,57

3,8

28

Lucca

13.017,52

3,1

82

Messina

7.117,01

-2,2

29

Bergamo

12.843,66

1,2

83

Brindisi

7.006,01

1,6

30

Novara

12.789,03

0,9

84

Latina

6.933,84

5,2

31

Ravenna

12.133,57

1,7

85

Verbano-Cusio-Ossola

6.831,58

-3,2

32

Perugia

12.085,92

2,4

86

Lecce

6.807,40

0,5

33

Biella

12.052,70

-0,9

87

Grosseto

6.735,57

0,5

34

Belluno

11.862,50

1,4

88

Cosenza

6.708,28

1,7

35

Bari

11.848,91

3,7

89

Vibo Valentia

6.696,33

0,7

36

Ancona

11.812,17

3,2

90

Caserta

6.694,35

7,5

37

Venezia

11.650,52

-8,2

91

Lodi

6.678,37

-4,9

38

Vercelli

11.640,12

-0,5

92

Imperia

6.665,26

3,1

39

Piacenza

11.564,83

6,2

93

Taranto

6.649,34

-0,2

40

Alessandria

11.494,87

3,0

94

Sondrio

6.604,60

-13,0

41

Brescia

11.430,51

0,7

95

Reggio Calabria

6.591,84

4,1

42

Pisa

11.290,35

2,4

96

Sud Sardegna

6.513,93

11,3

43

Macerata

11.058,14

0,5

97

Foggia

6.483,67

3,1

44

Mantova

10.822,42

5,4

98

Trapani

6.361,74

0,7

45

Arezzo

10.769,55

-0,6

99

L'Aquila

6.281,75

-0,9

46

Pescara

10.760,31

1,5

100

Frosinone

6.055,31

0,4

47

Teramo

10.620,16

2,3

101

Nuoro

5.991,62

2,9

48

Ascoli Piceno

10.612,07

2,5

102

Benevento

5.728,95

1,5

49

Isernia

10.559,32

5,1

103

Pavia

5.673,98

3,7

50

Livorno

10.321,11

5,9

104

Enna

5.557,75

8,8

51

Ragusa

10.268,88

5,8

105

Agrigento

5.337,89

7,5

52

Savona

10.215,21

14,4

106

Viterbo

4.062,25

0,8

53

Lecco

10.131,24

-0,5

107

Rieti

3.317,55

7,2

54

Matera

10.044,88

3,9

ITALIA

12.473,20

2,5

Fonte: Centro studi Tagliacarne-Unioncamere

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stipendi da fame nella Tuscia

ViterboToday è in caricamento