rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
C’È CRISI

A Viterbo rincari più alti di Roma, ogni famiglia spenderà 1300 euro in più: galoppa l'inflazione

La città dei Papi si conferma tra le più care d'Italia: è al 25esimo posto

Le famiglie viterbesi registreranno dei rincari più alti rispetto alle famiglie romane. A rivelarlo è l’Unione Nazionale dei Consumatori, che ha stilato una classifica delle città italiane dove i prezzi subiranno gli aumenti più elevati. Nella graduatoria, la capitale della Tuscia si attesta al 25 esimo posto, primo capoluogo di provincia tra i 5 del Lazio. Roma, solo per fare un paragone, si trova alla 33esima posizione. 

Viterbo è quindi la città più cara del Lazio ed è tra le più costose d’Italia. Gli ultimi dati diramati dall’Istat parlano di rincari annui pari a 1268 euro per nucleo famigliare. Cifra che supera abbondantemente la media nazionale, ferma a 1152. 100€ in più, praticamente. Ma in un momento di crisi, anche una sola banconota con stampati sopra archi e ponti barocchi fa più che comodo. Soprattutto se si parla di rincari, dunque di spese secche. 

A destare interesse è in particolar modo l’inflazione, che a Viterbo  galoppa fino ad arrivare al 5,6%. Piuttosto alto per una città di nemmeno 80mila abitanti. La paura è che la situazione peggiori ulteriormente, con il fragile tessuto economico della Tuscia che potrebbe risentirne brutalmente. Anche il settore primario, quello dell’agricoltura, sta vivendo un periodo molto complicato, con i costi di produzione dei beni enogastronomici che ormai sono aumentare a dismisura. Si parla, per quel che riguarda l’olio, di 15 euro al litro. Ancora da elaborare i dati sul latte, il vino e formaggi, anche se il trend lascia presagire che ci saranno nuovi rialzi nelle piazze di riferimento. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Viterbo rincari più alti di Roma, ogni famiglia spenderà 1300 euro in più: galoppa l'inflazione

ViterboToday è in caricamento