rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
0 °
FOCUS SULLA BIODIVERSITÀ

Grande ritorno per lo Slow Food Village, la Tuscia celebra il suo cibo biologico e l’agricoltura sociale

Il festival ecogastronomico torna a Viterbo per la decima edizione, l’agricoltura biologica e quella sociale al centro

Nel weekend del 22 e 23 ottobre, Viterbo ospiterà la decima edizione dello Slow Food Village, il festival ecogastronomico che promuove i prodotti della Tuscia. Quest’anno più che mai, l’agricoltura biologica e quella sociale saranno al centro dell’evento.

La location scelta è quella di Valle Faul, perchè nella testa degli organizzatori deve essere “molto più di un parcheggio, quasi la vetrina con cui presentare la città ai turisti”. Saranno oltre trenta le imprese coinvolte, quasi a voler rimarcare come il territorio viterbese abbia una biodiversità superiore a molti altre province, come certificato da diverse ricerche universitarie. L’ingresso sarà libero, ma per motivi organizzativi è preferibile la compilazione del form recuperabile all’indirizzo https:/bit.ly/3C80oCM. 

Siow Food Viterbo e Tuscia, come sempre con la collaborazione di Slow Food Lazio e dell'Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali della provincia di Viterbo, ha deciso di intitolare la manifestazione quest'anno, intitolata "I buoni frutti della buona terra". Il calendario dell’evento prevede due giornate di condivisione e scambio di esperienze sul tema dell'agricoltura sociale, affinché sia l'artefice sostenibile di un cibo buono, pulito e giusto per tutti e si creino i presupposti per avviare una rete Slow Food dell'agricoltura sociale. Inoltre, l'iniziativa dedicherà un'attenzione specifica all'agricoltura biologica, lanciando la prima edizione della fiera-mercato "Tuscia in Bio", preceduta dal convegno sui biodistretti e sull’agroecologia il 21 ottobre. Come di consueto, allo Slow Food Village non mancheranno tante iniziative enogastronomiche, tra cui show cooking, laboratori del gusto, incontri e dibatti sui temi del cibo, dell'agricoltura e sociali, lotta allo spreco alimentare e un'area didattica per i bambini a cura dell'Arci.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grande ritorno per lo Slow Food Village, la Tuscia celebra il suo cibo biologico e l’agricoltura sociale

ViterboToday è in caricamento