rotate-mobile
Eventi Tarquinia

Al Divino etrusco di Tarquinia non solo vino: tante proposte gastronomiche, anche street food

Cosa mangiare durante la 17esima edizione della rassegna

Al Divino Etrusco, lo street food è di casa. Anche quest’anno in occasione della rassegna che celebra il vino e racconta la storia etrusca di Tarquinia e della dodecapoli, dal 17 al 20 e dal 24 al 26 agosto, ristoranti, bar, pub, osterie, pasticcerie, rosticcerie, pizzerie, piadinerie, proporranno agli angoli delle vie e delle piazze più caratteristiche del centro storico il cibo da strada.

In compagnia degli amici o della propria famiglia, gli amanti del nettare di Bacco potranno degustare un buon calice, tra i 90 vini delle 46 cantine di questa 17esima edizione, e mangiare bene, senza bisogno di un piatto e di stare seduti a un tavolo. Dagli arrosticini di pecora al baccalà pastellato, dai burritos di acquacotta al cuoppo di calamari fritti, dal sorbetto al vino con taralli al cioccolato fondente al rum, verranno accontentati tutti i palati.

“Tante golosità da gustare – sottolineano dalla Proloco Tarquinia -, passeggiando o fermandosi un attimo su una panchina o una scalinata nel cuore di Tarquinia. Il tutto rigorosamente preparato sul momento. Inoltre, alcuni ristoranti proporranno per le serate del Divino Etrusco dei menù di carne o di pesce dedicati”.

Il Divino Etrusco è organizzato dalla Città di Tarquinia e dalla Proloco Tarquinia, in collaborazione con l’“enogastronomo con il cappello” Carlo Zucchetti e l’associazione Viva Tarquinia, con il contributo della Regione Lazio, dell’Arsial, della Provincia di Viterbo, della Camera di commercio, del Mic – Parco archeologico di Cerveteri e Tarquinia e con il supporto dei volontari dell’Aeopc Tarquinia e della Cri di Tarquinia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Divino etrusco di Tarquinia non solo vino: tante proposte gastronomiche, anche street food

ViterboToday è in caricamento