rotate-mobile
Guida

Perché la tua password non è sicura e come scegliere quella giusta: sette consigli

Alcuni consigli utili per evitare di finire nelle trappole degli hacker e tenere al sicuro i propri dati digitali

Se è vero che alcune parole possono essere facili da ricordare è altrettanto evidente che possono anche essere facilmente indovinabili da malintenzionati pronti a rubare i tuoi dati digitali. Allora come è possibile creare una password sicura? La risposta arriva da Tom Holloway, responsabile della sicurezza informatica presso il fornitore IT Redcentric, che fornisce alcuni spunti per scegliere una password a prova di hacker.

1. Parole del dizionario

Evita di usare semplici parole del dizionario, indipendentemente dalla lingua. Gli hacker si affidano ad attacchi di forza bruta, esaminando innumerevoli termini comuni finché non ne trovano uno giusto. Che si tratti di "ciao" in italiano o "hallo" in tedesco, queste opzioni facilmente intuibili offrono poca protezione. Questo vale anche per frasi comuni come “ti amo”.

2. Nomi

Nomi, soprannomi, persino compleanni e anniversari: sebbene abbiano un significato per te, chiunque ti conosca un po' potrebbe indovinarli facilmente. Cerca di evitare qualsiasi cosa di sentimentale. È meglio optare per parole casuali e senza significato, mescolate a numeri e caratteri speciali.

3. Pattern prevedibili

Evita pattern e differenze semplici. Sostituire le lettere con numeri (come "p@ssw0rd") o aggiungere prefissi o suffissi prevedibili ("qwerty123" o "password99") sono trucchi facili da decifrare. È anche meglio evitare combinazioni di caratteri vicini tra loro su una tastiera.

4. Utilizza un gestore di password

Avere un gestore di password è l’approccio più semplice quando si tratta di proteggere le proprie password. Significa che non è necessario registrarli altrove, ad esempio su un telefono, su un browser o anche su un pezzo di carta scritto.

5. Non riutilizzare le password per più account

L’utilizzo della stessa password su più account mette a rischio la sicurezza e dovrebbe essere evitato. Ciò include password in gran parte simili, come quelle in cui è stato aggiunto un numero o un simbolo alla fine.

6. Utilizza l'autenticazione a più fattori

L’autenticazione a più fattori (MFA) solitamente è un codice che viene inviato a un dispositivo mobile tramite app o messaggio di testo. Abilitare questa funzione sugli account può aiutare a negare un accesso indesiderato al proprio account, in quanto è improbabile che l’autore della minaccia possa conoscere questo codice.

7. Controlla regolarmente se i tuoi account sono compromessi 

Ciò non solo indicherà che è necessario modificare la password, ma evidenzierà anche quali altre informazioni potrebbero ora essere facilmente accessibili dagli autori delle minacce (hacker), come indirizzi e informazioni sulla carta di credito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perché la tua password non è sicura e come scegliere quella giusta: sette consigli

ViterboToday è in caricamento