Documenti

Cos'è lo Spid e come richiederne l'attivazione: gli uffici abilitati a Viterbo

Tutto quello che c'è da sapere per accedere al Sistema Pubblico di Identità Digitale

Che cos'è lo Spid? A cosa serve? Come attivarlo e dove? Il Sistema Pubblico di Identità Digitale (Spis) non è altro che la chiave di accesso ai servizi digitali delle amministrazioni locali e centrali. Come sempre maggiore frequenza viene richiesto ai cittadini di possedere un'identità digitale con cui, mediante l'utilizzo di username e password, si viene riconosciuti dalla pubblica amministrazione avendo libero accesso in maniera personalizzata e sicura ai servizi digitali. 

Come attivare lo Spid

Come riporta l'Agenzia per l'Italia digitale (AgID), sei il cittadino ha compiuto 18 anni può attivare Spid avendo con sé: un documento di riconoscimento italiano, la tessera sanitaria o il codice fiscale, un indirizzo email e un numero di cellulare. Il passo successivo prevede di scegliere uno tra i gestori di identità abilitati, riconosciuti e vigilati da AgID e registrarsi sul sito del gestore scelto, seguendo i passaggi indicati:

  1. Inserire i dati anagrafici;
  2. Creare le credenziali Spid;
  3. Effettuare il riconoscimento scegliendo tra le modalità gratuite o a pagamento offerte dai gestori di identità, da conoscere prima di procedere all’attivazione.

In alternativa chi lo desidera può recarsi presso una delle pubbliche amministrazioni che possono svolgere gratuitamente le procedure per identificarsi e consentire il rilascio successivo di Spid.

Gli uffici abilitati a Viterbo

I tempi di rilascio dell’identità digitale dipendono dai singoli gestori. Una volta ottenuto, l’utilizzo di Spid per i cittadini è gratuito.

Come scegliere tra i gestori di identità digitale

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cos'è lo Spid e come richiederne l'attivazione: gli uffici abilitati a Viterbo
ViterboToday è in caricamento