rotate-mobile
Economia

Il Lazio porta le sue eccellenze turistiche alla fiera mondiale ITB di Berlino

A rappresentare l'offerta regionale, tra arte, borghi ed enogastronomia, saranno undici imprese locali. Presente l'assessore regionale Palazzo

Anche quest’anno la Regione Lazio parteciperà all’ITB (Internationale Tourismus-Borse), una delle più importanti fiere internazionali dedicate al turismo, che si svolge a Berlino dal 5 al 7 marzo 2024. Per rappresentare al meglio la regione e valorizzare l’offerta turistica del territorio laziale, dall’arte all’enogastronomia, fino ai borghi e i siti Unesco, sono stati selezionate undici imprese locali.

L’offerta turistica del Lazio sarà presentata all’interno dello spazio espositivo situato all’interno dell’area Enit – Agenzia Nazionale del Turismo, presso il padiglione 1.2  numero 107 della fiera. Sarà presente l’assessore regionale al Turismo, Elena Palazzo, che proprio pochi giorni fa ha ricevuto la delega dal presidente Francesco Rocca. “Il turismo è un asset fondamentale per l’economia della nostra regione – spiega - sul quale bisogna investire con decisione. Un settore che intreccia perfettamente numerosi ambiti: cultura, ambiente, sport, enogastronomia. Dobbiamo lavorare per la messa a sistema di tutti i comparti e valorizzare le nostre ricchezze così come meritano”. 

All’ITB di Berlino il Lazio porterà la proposta di un’offerta turistica in grado di soddisfare tutti i segmenti più importanti del mercato: da quello culturale fino al settore del lusso, passando per l’enogastronomia e l’outdoor. Un focus particolare sarà, inoltre, dedicato al turismo sostenibile e a basso impatto ambientale, con una serie di percorsi nella natura, alla scoperta di parchi, laghi e riserve naturali. Ma anche attività per gli appassionati di trekking e mountain bike. A Berlino verrà anche presentato il progetto della nuova Macchina di Santa Rosa “Dies Natalis” che sfilerà per i prossimi 5 anni, la sera del 3 settembre, per le strade di Viterbo. Si tratta di una macchina a spalla che innalza, sopra ai tetti della città, la statua della sua patrona. Una tradizione di richiamo internazionale che è anche patrimonio immateriale dell’umanità Unesco. La fiera rappresenterà anche una vetrina importante in vista del Giubileo 2025, dato che il Lazio è ricco di cammini religiosi e si prepara ad accogliere i pellegrini di tutto il mondo. L’evento rappresenta anche un’opportunità a vantaggio dei tour operator laziali per rafforzare il rapporto con il turismo tedesco, da sempre rilevante per il Lazio e per tutta l’Italia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Lazio porta le sue eccellenze turistiche alla fiera mondiale ITB di Berlino

ViterboToday è in caricamento