rotate-mobile
Politica Montalto di Castro

Terremoto politico a Montalto, chiesto consiglio straordinario: "Il dopo Coniglia e lo stallo dell'amministrazione ci preoccupano"

Interviene Daniela Scatolini, coordinatrice Udc Montalto di Castro e Pescia Romana

Riceviamo e pubblichiamo da Daniela Scatolini, coordinatore Udc Montalto di Castro e Pescia Romana

Abbiamo appreso che è stato richiesto un consiglio comunale "straordinario" della minoranza. Una richiesta fatta dopo 23 giorni dalle dimissioni dell'assessore Corniglia, avvenute in data 17 agosto. Dopo il botta e risposta su social e sulle testate giornalistiche, potremmo assistere finalmente a un confronto politico nell'unico luogo dove potere acquisire maggiori informazioni in merito.

Ciò che ci preoccupa non è solamente conoscere chi sarà il nuovo assessore, se sarà nominato internamente o esternamente e a chi andranno le deleghe che deteneva Corniglia, ma lo stallo di questa amministrazione. Il paese versa in uno stato di abbandono e degrado: l'incuria, la mancanza di servizi e sporcizia sono a livelli mai visti.

Una situazione sotto gli occhi di tutti e questo perdurare di indifferenza, mancanza di programmazione, di interventi, peggiora irreparabilmente il nostro paese. Dopo l'immobilismo durato oramai 15 mesi è giunto il momento di intervenire e assumersi le proprie responsabilità.

Amministrare non è solo sedere tra gli scranni del potere ma intervenire per risolvere le criticità, i problemi e le mancanze che attanagliano il territorio e la comunità e non creare disagi. Chiediamo pertanto da cittadini il rispetto e la tutela di un paese che sta morendo.

Siete stati chiamati ad amministrare e allora fatelo, ma nel modo giusto, a favore del territorio e non contro. Attendiamo fiduciosi il confronto, per ricevere notizie e chiarimenti in merito.

Daniela Scatolini
Coordinatore Udc Montalto di Castro e Pescia Romana

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto politico a Montalto, chiesto consiglio straordinario: "Il dopo Coniglia e lo stallo dell'amministrazione ci preoccupano"

ViterboToday è in caricamento