rotate-mobile
TUSCIA RADIOATTIVA

Scorie nucleari, consiglio comunale straordinario: invitati il ministro Pichetto e il presidente Rocca

Il presidente Marco Ciorba ha reso nota la data dell'assise convocata per discutere del deposito Sogin nella Tuscia: inviti recapitati anche al ministro dell'Ambiente e al presidente della Regione Lazio

Il prossimo 23 gennaio, alle 9:30, è in programma un Consiglio comunale straordinario su una questione non banale. "Stato dell'arte sull'attuazione del programma nazionale per lo smaltimento dei rifiuti radioattivi e la realizzazione del Deposito Nazionale parco tecnologico nella Provincia di Viterbo". Questo l’oggetto della lettera recapitata dal presidente del Consiglio comunale, Marco Ciorba, a 23 invitati, i quali potrebbero partecipare al Consiglio straordinario indetto per parlare del deposito Sogin nella Tuscia.

Le scorie nucleari, dunque, tornano in Sala d’Ercole. Ancora una volta (successe già con Arena), i consiglieri discuteranno del tema e, come già accaduto, verosimilmente presenteranno all’unanimità osservazioni contrarie alla realizzazione della struttura nel Viterbese. Tra gli invitati, per la maggiore sindaci dei Comuni individuati da Sogin come “potenzialmente idonei” ad ospitare il deposito, figurano anche nomi di peso della politica nazionale e regionale. Su tutti quelli di Gilberto Pichetto Fratin, ministro dell’Ambiente dell’esecutivo Meloni, e di Francesco Rocca, presidente della Regione Lazio. Due posizioni contrastanti tra loro, visto che Pichetto ritiene necessario procedere con l’iter - l’Italia è quasi obbligata a costruire un luogo in cui custodire le proprie scorie radioattive - mentre Rocca ha auspicato che nessun sindaco del Lazio si faccia avanti per accogliere Sogin e il maxi-bunker.  

Ma non solo, perché la lettera è stata invitata anche all’assessore regionale al ciclo dei rifiuti, Fabrizio Ghera. Figurano poi anche i deputati Mauro Rotelli e Francesco Battistoni, i tre consiglieri regionali Daniele Sabatini, Valentina Paterna ed Enrico Panunzi, oltre al presidente della Provincia, Alessandro Romoli. Da vedere, naturalmente, chi sarà presente all’assemblea.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scorie nucleari, consiglio comunale straordinario: invitati il ministro Pichetto e il presidente Rocca

ViterboToday è in caricamento