rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Politica

"Cantiere a porta Romana, saltano anche le corse dei bus Francigena"

Il consigliere di FdI Matteo Achilli chiede all'assessora al Bilancio di rimborsare gli abbonamenti. "Impensabile", per Angiani

"Per il cantiere a porta Romana saltano anche le corse dei bus Francigena". Interrogazione in consiglio comunale di Matteo Achilli di Fratelli d'Italia. Il consigliere di opposizione chiede all'assessora al Bilancio Elena Angiani se "l'amministrazione intende indennizzare chi è costretto a sopportare tutto questo".

Achilli racconta "venti giorni di disservizi, come risulta anche dai fogli che gli autisti Francigena consegnano la sera. Il cantiere a porta Romana crea disagi la mattina, come nelle ore di punta a pranzo o all'uscita dalle scuole. È inaccettabile che alle 8 per fare 450 metri, dal semaforo di piazza del Teatro fino a porta Romana, si impieghino 15 minuti".

Il risultato? Non solo una lunga fila di auto. "Si accumulano ritardi - afferma Achilli - e alla fine saltano le corse. Come per la circolare B e le linee 1 o 11C che va a Belcolle. Chi deve arrivare al Murialdo all'ora di pranzo, non ci arriva, perché il bus non passa. Ci sono degli abbonamenti che hanno un costo per una famiglia". 

Il consigliere chiede ad Angiani se ci sia l'intenzione di rimborsare i viaggiatori. Ipotesi esclusa dall'assessora: "A viale Capocci il cantiere è in procinto di chiudere. Il disagio è limitato nel tempo e tra pochi giorni terminerà. Il rimborso è comunque impensabile, non è previsto se una corsa tarda".

La replica di Achilli: "Mi sarei aspettato che l'assessora trovasse una soluzione per limitare il problema. Magari facendo fare un altro giro alla corsa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Cantiere a porta Romana, saltano anche le corse dei bus Francigena"

ViterboToday è in caricamento