rotate-mobile
DA PALAZZO

Ugo Poggi rinuncia alla delega ma resta in silenzio in aula, Frontini: “Ha chiesto scusa per il suo errore”

Risolta la crisi di maggioranza in comune, Ugo Poggi rinuncia alla delega ma resta in silenzio in aula

La maggioranza risolve la crisi: dopo le polemiche scaturite dalle sue dichiarazioni sulla ruota panoramica, Ugo Poggi rinuncia alla sua delega all’accessibilità del patrimonio culturale. Il capogruppo di Rinascimento, finito nella bufera per le sue critiche alla giunta Frontini, non è però intervenuto durante il Consiglio, nemmeno per rinnovare le proprie scuse. A parlare è stata solo il sindaco Chiara Frontini, che ha ufficializzato il decreto di revoca.

Ugo Poggi in Consiglio comunale-2

“Non credo ci sia molto da dire - ha detto la prima cittadina -. Ringrazio Poggi perché, a differenza di come si è soliti fare in politica, ha chiesto scusa e non è una cosa scontata. Questo fa parte della nostra rivoluzione di metodo, a volte l’entusiasmo e l’ingenuità si contemperano e prendere atto dei propri errori è un bel gesto di maturità. Ugo lo ha fatto, e la sua presenza in maggioranza non è mai stata in discussione. Lui è e sarà a disposizione del Patto Civico fino quando sarà necessario”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ugo Poggi rinuncia alla delega ma resta in silenzio in aula, Frontini: “Ha chiesto scusa per il suo errore”

ViterboToday è in caricamento