Politica

Danni da fauna selvatica, "agricoltori vanno risarciti totalmente e in tempi brevi"

Il vice presidente del Consiglio regionale del Lazio chiede il contenimento dei cinghiali e rimborsi celeri

Il vice presidente del Consiglio regionale del Lazio Enrico Panunzi si schiera al fianco di Confagricoltura sezione Viterbo-Rieti: "I danni economici causati dalla fauna selvatica, in modo particolare dai cinghiali, non sono più sostenibili. Oltre alla necessità di potenziare le azioni di contrasto alla crescita incontrollata della popolazione dei cinghiali, occorre stanziare risorse adeguate, perché si possa risarcire completamente e in tempi rapidi gli agricoltori che hanno subito perdite economiche" spiega. Secondo l'esponente del Partito Democratico "le istanze di Confagricoltura sono quanto mai legittime, a fronte delle tante difficoltà che attraversa il settore. Non è pensabile che chi subisce dei danni, riceva soltanto degli indennizzi parziali e a distanza di molti mesi se non di anni. Faccio mie le richieste avanzate dall’associazione e le porterò all’attenzione della Regione Lazio, perché si attivino tutte le procedure normative e legislative per coinvolgere le istituzioni e le autorità competenti in azioni concrete di tutela degli agricoltori”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Danni da fauna selvatica, "agricoltori vanno risarciti totalmente e in tempi brevi"
ViterboToday è in caricamento