rotate-mobile
NOMINE & POLTRONE

Pietro Nocchi, il sindaco di Capranica vicepresidente del Cal

È Luisa Piacentini, invece, alla guida del Consiglio delle autonomie locali del Lazio. Alessandro Romoli (Upi e Provincia di Viterbo): "Compito delicato ma fondamentale tra Regione ed enti locali"

Pietro Nocchi vicepresidente del Consiglio delle autonomie locali del Lazio. Il sindaco di Capranica ha ottenuto 14 voti durante la seduta d'insediamento del Cal, presieduta dal presidente del consiglio regionale Antonio Aurigemma, in cui sono stati eletti i membri dell'ufficio di presidenza della nuova consiliatura.

Nuovi eletti Cal Lazio

Luisa Piacentini, già vicepresidente, è stata eletta presidente alla seconda votazione con 33 voti su 34 (una scheda nulla). Alla prima votazione la consigliera comunale di Marano Equo, in provincia di Roma, nonché componente del consiglio direttivo di Anci Lazio, si era fermata a 20 voti (il quorum era 21, la maggioranza assoluta dell'assemblea).

Sono poi stati eletti i due vicepresidenti. Oltre a Nocchi, Giammarco Florenzani: il consigliere comunale di Torrice (Frosinone) ha ottenuto 17 voti. L'assemblea ha, infine, completato la composizione del nuovo ufficio di presidenza votando i tre consiglieri segretari. Sono stati eletti Vincenzo La Pegna, consigliere comunale di Aprilia (Latina), con 13 voti; Aura Contarino, consigliera comunale di Cisterna di Latina, con 8 voti; Marco Benedetti, sindaco di Mentana (Roma), anche lui con 8 voti.

"Il nuovo ufficio di presidenza - sottolinea il consiglio regionale del Lazio - rispetta le disposizioni secondo cui "è garantita un'equilibrata presenza di entrambi i generi, nonché la rappresentanza dei comuni non capoluogo".

Romoli: "Compito delicato ma fondamentale"

A Piacentini, Nocchi e Florenzani le "più sincere congratulazioni" e i "migliori auguri di buon lavoro" del presidente di Upi Lazio, nonché della Provincia di Viterbo, Alessandro Romoli: "Si tratta di incarichi densi di oneri e onori perché spetterà soprattutto a Piacentini, Nocchi e Florenzani il delicato ma fondamentale compito di curare i rapporti amministrativi e di fare raccordo tra la Regione Lazio e gli enti locali del nostro territorio. La presidente Piacentini e i vicepresidenti Nocchi e Florenzani sono tre amministratori di lungo corso e di grande esperienza, non ho dubbi che ne sapranno fare tesoro per mettere le loro competenze a servizio del Cal e, di conseguenza, dei cittadini del Lazio. L'Upi Lazio c'è ed è pronto a collaborare per incidere positivamente sulla crescita della nostra splendida regione".

Cosa è il Cal

Il Consiglio delle autonomie locali, istituito presso il consiglio regionale, è organo di rappresentanza istituzionale del sistema delle autonomie locali del Lazio nonché di consultazione, di concertazione e di raccordo tra la Regione e gli enti locali, al fine di garantire il rispetto dei principi costituzionali e statutari di sussidiarietà, di differenziazione e di adeguatezza e l'effettiva partecipazione degli enti locali ai processi decisionali della Regione che incidono sugli interessi dei territori e delle comunità locali. Il Cal, pertanto, rappresenta la sede istituzionale nell'ambito della quale gli enti locali sono chiamati ad assumere posizioni comuni in ordine alle scelte di politica legislativa e di programmazione territoriale ed economico-sociale che li vedano coinvolti o che comunque attengano ai loro interessi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pietro Nocchi, il sindaco di Capranica vicepresidente del Cal

ViterboToday è in caricamento