rotate-mobile
POLITICA

Fratelli d’Italia, al congresso trionfa Massimo Giampieri: sorprese tra i nomi del coordinamento

Giampieri rieletto coordinatore, ma la squadra che lo accompagnerà vede delle new-entry a sorpresa

Fratelli d’Italia ha ufficialmente concluso la sua fase congressuale. In una stagione segnata dalle luci della ribalta, nella quale il partito di Giorgia Meloni ha conquistato sia il Parlamento che la Regione Lazio, il gruppo nella Tuscia era chiamato a rinnovare il proprio quadro dirigenziale in toto. Nella giornata di oggi, il congresso si è riunito alle Terme dei Papi per eleggere lo stato maggiore. E, stavolta, c’è stato ampio spazio per le sorprese.

Ai lavori congressuali hanno preso parte per dei saluti anche tutte le forze alleate del centrodestra, quindi Forza Italia, Lega e UdC. Ma hanno tenuto a fare dei saluti anche gli avversari, su tutti il Pd con il consigliere regionale Enrico Panunzi, che ha lasciato un messaggio scritto, Azione e Italia Viva. Ospite speciale Chiara Frontini, sindaco di Viterbo e  leader civica di Viterbo2020. 

A trionfare, come unico candidato per il ruolo di coordinatore, l’uscente Massimo Giampieri. Ex sindaco di Civita Castellana e veterano della fiamma tricolore, è stato eletto per acclamazione. Una conferma per il lavoro svolto negli ultimi anni, conditi da una serie di successi elettorali che dovranno culminare, nell’immaginario meloniano, con il ritorno di fiamma al Comune di Viterbo. 

Se la rielezione di Giampieri non era affatto considerata una sorpresa, altrettanto non si può dire degli altri membri del coordinamento. Tra i 9 seggi elettivi, per i quali si sono candidati in 9 (quindi saranno verosimilmente proclamati in toto), figura Luigi Maria Buzzi, coordinatore comunale del partito e figura storica della destra sociale viterbese. Posto anche per Antonella Sberna, compagna di vita del consigliere regionale Daniele Sabatini entrata in FdI lo scorso anno, e Marco De Carolis, altro veterano. Ci sono anche il falisco Massimo Ceccarelli, il tuscanese Leopoldo Liberati e il vetrallese Roberto Tomassini. Le sorprese sono rappresentate da Gianmaria Santucci, simbolo dei moderati viterbesi da poco entrato nel partito, e da Alberto Riglietti, assessore della giunta Giulivi a Tarquinia. Ai 9 eletti, che saranno ufficializzati  nel pomeriggio, si affiancheranno i cinque membri nominati direttamente dal coordinatore Giampieri, i quali dovrebbero essere svelati nelle prossime ore. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fratelli d’Italia, al congresso trionfa Massimo Giampieri: sorprese tra i nomi del coordinamento

ViterboToday è in caricamento