rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
Politica

Francesco Lollobrigida: "Viterbo capitale dell'agricoltura di qualità"

Il ministro di Agricoltura, Sovranità alimentare e Foreste a Viterbo per l'inaugurazione della sede dell'Icqrf. Tappe anche a Caprarola e Nepi

"La Tuscia è un territorio con tante prospettive di crescita turistica e un asset da rafforzare dal punto di vista agricolo, nel segno della qualità". Giornata in provincia per il ministro di Agricoltura, Sovranità alimentare e Foreste Francesco Lollobrigida. Prima la visita da Assofrutti a Caprarola, poi l'inaugurazione della sede dell'Icqrf a Viterbo e infine la tappa a Nepi dall'azienda I Buonatavola, che lo stesso ministro definisce "il più grande produttore di formaggi di pecora della zona".

"Viterbo - afferma Lollobrigida - sta diventando la capitale simbolo dell'agricoltura. La capitale politica e operativa del sistema agricolo del Lazio".

GALLERY | Francesco Lollobrigida a Viterbo

Poco prima il taglio del nastro dell'ufficio d'area del dipartimento dell'Ispettorato centrale della tutela della qualità e della repressione frodi (Icqrf) dei progetti agroalimentari del ministero al Palazzaccio della Provincia in via del Collegio.

"Un momento - l'ha definito Lollobrigida - di raccordo tra le istituzioni e la città l'inaugurazione di questa sede distaccata dell'Icqrf, esempio di capacità ed efficienza. Un ufficio chiamato a proteggere le nostre produzioni e i nostri produttori da chi fa concorrenza sleale. L'Italia, infatti, non è la nazione della quantità ma della qualità, che deve essere un patrimonio anche per le future generazioni".

Padrone di casa il presidente della Provincia Alessandro Romoli. "La sede dell'Icqrf di Viterbo è un punto di riferimento per tutta la provincia - dice Romoli -. Un presidio del territorio a supporto delle aziende per un'agricoltura di qualità, un'occasione di salvaguardia e tutela delle varie produzioni. Un ufficio importante, che non è stato facile aprire a Viterbo ma che, con la sua collocazione in centro, è anche un'opportunità per rivitalizzare il centro storico".

Felice Assenza, capo dipartimento dell'Icqrf, ha auspicato che "l'ufficio non sia solo un presidio utile agli operatori ma a tutti i cittadini".

Ad accompagnare Lollobrigida il deputato di Fratelli d'Italia Mauro Rotelli che ha ringraziato il ministro per aver "messo al centro Viterbo e la sua agricoltura", per poi spiegare il perché dell'apertura di questo ufficio dell'Icqrf a Viterbo: "Fino ad ora l'area tra Roma e la provincia di Perugia era scoperta".

"Lollobrigida - ha aggiunto Rotelli -, profondamente legato al nostro territorio, ha dimostrato ancora una volta il suo impegno per la valorizzazione del settore agricolo locale e nazionale. La mattinata è iniziata con un incontro allo stabilimento di Assofrutti a Caprarola, per un appuntamento con il presidente Pompeo Mascagni e i corilicoltori del territorio. Un'occasione per discutere delle sfide che il settore sta affrontando, ma anche per mettere in luce le nostre eccellenze, riconosciute in termini di qualità e l'innovazione. Successivamente, a Viterbo, il ministro ha inaugurato la nuova sede dell'Icqrf. L'inaugurazione di questa sede è un riconoscimento importante per la città e un tassello fondamentale per rafforzare la lotta contro le frodi agroalimentari e garantire la qualità dei prodotti che arrivano sulle nostre tavole. La conferenza stampa che è seguita, tenutasi in una sala della Provincia gremita di partecipanti, alla presenza anche del presidente Alessandro Romoli, dell'assessora Elena Angiani e del capo dipartimento Icqrf, Felice Assenza, ha ulteriormente sottolineato l'importanza di questa iniziativa per il nostro territorio e per l'intero settore agroalimentare. Non è mancata infine una visita al comitato elettorale a sostegno di Antonella Sberna, candidata al parlamento europeo alle prossime elezioni dell'8 e 9 giugno. Grazie al ministro Lollobrigida, per aver ancora una volta riconosciuto l'importanza della nostra provincia e la qualità dei nostri prodotti. Un chiaro segnale di quanto Viterbo possa contribuire al progresso e alla crescita della nazione, diventando una capitale politica del sistema agricolo nell'intera regione".

"Il ministro Lollobrigida è al fianco degli agricoltori viterbesi". Lo afferma Giulio Zelli, consigliere regionale e presidente della commissione Agricoltura, a margine dell'incontro. "Con il ministro e l'eurodeputato Nicola Procaccini abbiamo visitato alcune aziende agricole della Tuscia. Siamo stati alla Assofrutti di Caprarola, dove abbiamo avuto modo di toccare con mano un'eccellenza del territorio viterbese come la nocciola, e all'inaugurazione della nuova sede Icqrf a Viterbo. Questo ufficio, in particolare, sarà fondamentale per avvicinare lo stato ai produttori locali, che da oggi potranno contare sull'Ispettorato centrale della tutela della qualità anche per reprimere le frodi dei prodotti agroalimentari".

"Francesco Lollobrigida - aggiunge Zelli - è un politico preparato e capace. La filiera agricola viterbese può sicuramente contare sul suo sostegno e la sua vicinanza. Incontrando gli imprenditori del settore abbiamo avuto modo di far conoscere gli interventi che il ministero ha portato avanti per il territorio viterbese su due questioni cruciali. Anzitutto il divieto di installare pannelli fotovoltaici a terra, piaga che la Tuscia ha pagato a caro prezzo. Siamo convinti che sia possibile produrre energia senza sacrificare i terreni coltivabili, difatti la produzione è triplicata rispetto alle stime. Infine, l'abbattimento dei cinghiali, ormai in sovrannumero e diventati anche pericolosi dal punto di vista sanitaria per la peste suina. Il governo ha messo a disposizione il personale dell'Esercito e la Regione ha autorizzato oltre 1800 abbattimenti, ora auspico che ogni singolo enti territoriali competenti si attivi per raggiungere l'obiettivo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Francesco Lollobrigida: "Viterbo capitale dell'agricoltura di qualità"

ViterboToday è in caricamento