rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Politica

Disabilità, Giglietti (Lega): "Incentivare le aziende locale ad assumere ragazzi speciali"

Una delle proposte portate dal coordinatore della Lega di Nepi al tavolo in Regione

Disabilità, tavolo in Regione organizzato dalla capogruppo della Lega Laura Cartaginese. Ha partecipato anche Andrea Giglietti, coordinatore della Lega - Salvini premier di Nepi.

"Veramente una gran bella iniziativa - commenta Giglietti -, volta a sensibilizzare e creare una maggiore consapevolezza su un tema molto delicato quale disabilità e autismo. Con molto piacere ho accettato l’invito a questo incontro, dove ho avuto l’opportunità di rappresentare, alla nostra capogruppo in Regione Laura Cartaginese, dei punti a mio avviso propositivi per il nostro territorio. Con il fine principale di garantire un servizio migliore per il supporto alle persone con disabilità, ponendo al centro del mio discorso l’inserimento nella società, nel mondo scolastico e lavorativo di queste persone, con un aiuto sostanziale da parte delle nostre istituzioni.

Diversi i punti portati all'attenzione dei presenti da Giglietti. "Incentivare le aziende locali all’assunzione per un tempo maggiore dei ragazzi con disabilità, questo per permettere loro di poter avere un’occasione per l’inserimento nella società e allo stesso tempo riuscire quanto più possibile a renderli autonomi. Non solo tirocinio. Reintroduzione del progetto di servizio socio-assistenziale “Arcipelago” per ragazzi autistici, che ha avuto un grande successo. Un programma sperimentale biennale, che vuole sostenere i giovani che si trovano a vivere il passaggio tra la conclusione del ciclo scolastico e l’inizio di una professione lavorativa. Sviluppo di centri polivalenti dove giovani e adulti con disturbo dello spettro autistico possano essere coinvolti in percorsi di valorizzazione e sviluppo delle proprie competenze e autonomie, attraverso l’organizzazione di attività finalizzate alla piena partecipazione alla vita della comunità e la realizzazione di tirocini e programmi di orientamento volti all’inserimento nel mondo del lavoro. Comunicazione aumentativa, miglioramento del servizio sul territorio. Interventi di propria competenza da erogare in favore degli alunni con deficit sensoriali, affiancando operatori esperti anche ad alunni con difficoltà nella comprensione/produzione del linguaggio per favorire ulteriormente la loro inclusione nel gruppo classe e migliorarne le capacità comunicative, attraverso l’erogazione del servizio di Comunicazione aumentativa alternativa". 

E ancora: "Istituzionalizzare il progetto Abax, con il quale è possibile prendere in carico un bambino problematico già dai 15 mesi. Abax prevede anche un intervento indiretto in collaborazione con la scuola, con l’obiettivo di facilitare l’interazione tra il bambino e i suoi pari e disegnare un piano educativo individualizzato in continuità con il training svolto presso il centro. Nel progetto Abax Italia sono previsti anche corsi specifici per gli insegnanti, per acquisire competenze speciali adeguate ai bisogni speciali dei bambini, mantenendo il ruolo di insegnanti. Particolare attenzione è rivolta ai genitori e all’interazione tra il bambino, i genitori, fratelli e sorelle. Il progetto Abax propone una serie di incontri per i genitori, mirati al raggiungimento di specifiche competenze educative e abilità psicologiche, che aiutino ad affrontare i molteplici problemi che l’essere genitore di un bambino con autismo inevitabilmente comporta. Rurah, cercare di mettere a disposizione le strutture confiscate alla mafia. Punto focale cooprogettazione, come fatto con i fondi del Pnrr, quindi una collaborazione tra Asl, comune di riferimento e cooperative".

Giglietti conclude: "È stato un grande onore e piacere conoscere delle persone che, attraverso la loro passione, le loro competenze e il loro volontariato, dedicano la vita all’assistenza, alla ricerca e alle pari opportunità. Tengo a sottolineare la grande disponibilità e umanità da parte della nostra capogruppo in Regione, Laura Cartaginese, che attraverso l’ascolto e la sensibilità ha dato subito delle sostanziali rassicurazioni sul grande impegno che prenderà lei come figura politica e la Lega come partito all’interno dell’amministrazione regionale. Un sistema molto difficile da ricostruire dopo anni di politiche folli e fedeli al clientelismo. Tornerò in Regione a breve per parlare dei problemi inerenti ai trasporti e chiedendo l’istituzione della nuova linea Civita Castellana - Cesano di Roma".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disabilità, Giglietti (Lega): "Incentivare le aziende locale ad assumere ragazzi speciali"

ViterboToday è in caricamento