NOMINE & POLTRONE

L'insediamento di Giulio Zelli in consiglio regionale: "Un onore essere qui, ricopro il ruolo con lo stesso spirito di Paterna"

Il politico di Vetralla subentra a Valentina Paterna e la ricorda con parole d'affetto. Fratelli d'Italia valuta quale ruolo assegnargli alla Pisana

Giulio Zelli è ufficialmente un consigliere regionale. Il politico vetrallese, ieri, si è insediato alla Pisana, subentrando a Valentina Paterna, tragicamente scomparso il 26 marzo scorso a 42 anni dopo una lunga malattia. La Tuscia, dunque, continuerà ad avere il suo terzo rappresentante in Regione, dopo Daniele Sabatini (presidente del gruppo di Fratelli d’Italia) ed Enrico Panunzi (vicepresidente del consiglio in quota Pd). 

“Avere l’occasione di poter rappresentare il territorio della Tuscia e tutti i cittadini del Lazio - ha detto ieri pomeriggio - è un onore ma anche una grande responsabilità che mi impegno a osservare sin dal primo giorno con la massima serietà”. Imprenditore da sempre impegnato nel settore dell’agricoltura, Zelli svolge dal 2006 il ruolo di amministratore all’interno del consiglio comunale di Vetralla. Attualmente ricopre la carica di assessore ai Servizi sociali del medesimo Comune. “Sono fermamente convinto - ha proseguito - che, insieme al capogruppo Daniele Sabatini, sapremo dar voce alla comunità politica di Fratelli d’Italia nell’interesse del territorio e dei cittadini della Tuscia. I tanti messaggi di congratulazioni e gli auguri di buon lavoro ricevuti in queste ore mi spronano a dare il meglio in vista di questa nuova avventura che sarà senz’altro stimolante e ricca di soddisfazioni. Voglio ringraziare profondamente il partito e i colleghi consiglieri per la fiducia riposta nei miei confronti, assicurando la mia piena disponibilità a collaborare in sinergia per il raggiungimento di tutti gli obiettivi che l’amministrazione Rocca si è prefissata per il prosieguo del mandato”.

Giulio Zelli, consigliere regionale di Fratelli d’Italia-2

E infatti, in aula, ha preso posto proprio vicino a Sabatini, compagno di partito che ora lo aiuterà ad ambientarsi in consiglio regionale. Alle elezioni, Zelli si è classificato terzo dietro al capogruppo meloniano e a Paterna, totalizzando 3mila 584 voti e risultando il primo dei non eletti. Ora, per lui, inizia una nuova avventura che deve ancora definirsi in tutti i suoi aspetti. Il neo-consigliere, infatti, deve ancora prendere posto nelle varie commissioni e non è assolutamente da escludere che possa ottenere una presidenza. L’ottava commissione, Agricoltura e ambiente, dopo la scomparsa di Valentina Paterna è difatti senza presidente. Così come tutte le commissioni di cui faceva parte la consigliera sono attualmente senza uno dei componenti: la terza e la dodicesima, rispettivamente Vigilanza sul pluralismo dell'informazione e Tutela del territorio, erosione costiera, emergenze e grandi rischi, protezione civile, ricostruzione.

Subito dopo l’insediamento, Zelli ha speso parole d’affetto per Paterna: “Una donna che è stata esempio di tenacia, coraggio e determinazione, nonché un’attenta e preparata rappresentante della nostra provincia in Regione Lazio, dove ha guidato in maniera egregia la commissione agricoltura e ambiente. A lei e alla sua famiglia va il mio pensiero, con la promessa di rivestire il ruolo di cui sono stato investito con lo stesso spirito con il quale lo ha ricoperto lei prima di me”.

Fratelli d’Italia, tenendo conto che Viterbo, a differenza di tutte le altre province non ha nessun assessore nella giunta Rocca, cercherà di garantire un ruolo di peso per Zelli, anche se gli ultimi stravolgimenti in seno alla coalizione (con Forza Italia che si è arricchita di consiglieri a scapito della Lega, rimasta con un solo rappresentante) potrebbero causare qualche problemino. È tuttavia possibile che Zelli venga nominato presidente proprio dell’ottava commissione, in continuità rispetto agli accordi di inizio legislatura. Le tempistiche non sono note ma, onde evitare ingolfamenti dell’amministrazione, è probabile che la questione venga chiarita in pochi giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'insediamento di Giulio Zelli in consiglio regionale: "Un onore essere qui, ricopro il ruolo con lo stesso spirito di Paterna"
ViterboToday è in caricamento