rotate-mobile
INFRASTRUTTURE

33 milioni di euro per le strade della Tuscia: dalla Cimina alla Tuscanese, tutti gli interventi

Nel programma annuale e triennale della Regione Lazio 62 lavori per la provincia di Viterbo. Tra le nuove opere il collegamento di Canepina-Vallerano-Vignanello con la Orte-Civitavecchia e quello tra l'ospedale di Belcolle e la Cimina

Quasi 33 milioni di euro per le strade della Tuscia. È quanto prevede il programma annuale e triennale 2024-2026 approvato dalla giunta regionale per la messa in sicurezza, manutenzione ordinaria e straordinaria delle infrastrutture viarie del Lazio. Per la provincia di Viterbo si tratta di 62 interventi previsti nel triennio, con una somma finale di 32 milioni 750mila euro.

Gli interventi nella provincia di Viterbo

Interventi di manutenzione ordinaria strade provincia di Viterbo 1

Interventi di manutenzione ordinaria strade provincia di Viterbo 2

Interventi di manutenzione ordinaria strade provincia di Viterbo 3

Nuove opere

Nella provincia di Viterbo sono previste anche nuove opere. Si tratta del collegamento Canepina-Vallerano-Vignanello con la Orte-Civitavecchia per un importo di massima di 60 milioni di euro e la realizzazione del nuovo collegamento viario tra l'ospedale di Belcolle e la strada provinciale 1 Cimina per un importo di massima di 20 milioni di euro.

Oltre 1 miliardo di euro per tutto il Lazio

A livello regionale il totale degli interventi è di circa un miliardo e cento milioni di euro, così suddivisi: interventi per 402 milioni di euro riguardanti opere di manutenzione straordinaria tenendo conto dello stato di ammaloramento delle strade, 159 milioni di euro di fabbisogno per la manutenzione ordinaria e circa 505 milioni di euro di fabbisogno per le nuove realizzazioni.

Interventi e finanziamenti per provincia

In tutto il Lazio gli interventi di manutenzione straordinaria sono 486.

  • Provincia di Viterbo: 62 interventi previsti nel triennio con una somma finale di 32 milioni 750mila euro
  • Provincia di Frosinone: 193 interventi previsti nel triennio con una somma finale di 181 milioni 675mila 680 euro
  • Provincia di Rieti: 94 interventi previsti nel triennio con una somma finale di 73 milioni di euro
  • Provincia di Roma: 51 interventi previsti nel triennio con una somma finale di 47 milioni 130mila euro 
  • Provincia di Latina: 86 interventi previsti nel triennio con una somma finale di 68 milioni 60mila euro

"Il totale del fabbisogno complessivo per la rete viaria regionale e la divisione tra le diverse province laziali deriva - spiega la Regione - dalla percentuale di chilometri di strade presenti all'interno dei territori che gestisce Astral". Per la Tuscia si tratta di un'estensione di circa 267mila chilometri, il 19% del totale regionale: 46mila 718 sono i chilometri di strade regionali, mentre 219mila 817 sono quelli di strade provinciali entrate a far parte della rete viaria gestita dalla regione nel 2019.

Principali interventi

Circa 505 milioni di euro, finanziati attraverso la riprogrammazione del Fondo per lo sviluppo e la coesione nel Lazio per il periodo 2021-2027, serviranno a sostenere nuove opere. Tra queste rientra la messa in sicurezza della strada regionale Ausonia, che collega Cassino con Formia.

Gli interventi consentono la messa in sicurezza, la manutenzione ordinaria e straordinaria di alcune strade deteriorate da tempo.

  • Messa in sicurezza della strada provinciale 8 Verentana a Viterbo con l'installazione e la sostituzione degli elementi metallici di ritenuta
  • Sostituzione e messa a norma degli elementi metallici di ritenuta con dispositivi di sicurezza per i motociclisti, installazione della nuova rete corticale e barriere paramassi e la sostituzione di quella danneggiata nella strada provinciale 10 Turistica del Terminillo
  • Intervento di ampliamento della sede stradale, messa in sicurezza e adeguamento della barriera di sicurezza e regimentazione delle acque meteoriche in alcuni tratti della strada regionale di Fiuggi (ex strada statale 155)
  • Opere varie di completamento e adeguamento degli impianti e acustica della tangenziale dei Castelli strada statale 7
  • Manutenzione straordinaria e ordinaria, messa in sicurezza e rifacimento della pavimentazione della strada regionale Flacca (ex strada statale 213)

Le reazioni

"Un risultato storico quello approvato dalla giunta regionale, considerando che per la prima volta la Regione Lazio delibera un piano triennale per la rete viaria per garantire la sicurezza nelle strade del Lazio. Al piano triennale, inoltre, vanno individuati interventi successivi da finanziare e attivare nelle singole annualità di riferimento, tenendo conto delle relative disponibilità di cassa già presente nella programmazione". Lo dichiarato Manuela Rinaldi, assessora a Lavori pubblici, Politiche di ricostruzione, Viabilità e Infrastrutture. "Un lavoro unico e di squadra, necessario per la sicurezza dei cittadini del Lazio. Infatti, con gli interventi previsti all'interno del piano in accordo con Astral, si prevede la messa in sicurezza di una buona parte delle strade laziali gestite dalla Regione. Era necessaria una risposta importante da dare a tutti i cittadini. La sicurezza, specie nei tratti più pericolosi e deteriorati della nostra rete stradale, è al primo posto nella programmazione del governo Rocca. Ringrazio il direttore regionale a Lavori pubblici, Infrastrutture e Innovazione tecnologica, Luca Marta, Astral, tutti i tecnici e gli uffici regionali per il lavoro che svolgono costantemente. Oggi la Regione Lazio compie un altro passo importante", conclude Rinaldi.

Giancarlo Righini, Manuela Rinaldi e Antonello Aurigemma

"Si tratta di una programmazione che ha un'importanza strategica non solo sul piano della sicurezza delle infrastrutture regionali gestite da Astral, ma anche su quello economico.  Nella storia della Regione Lazio, infatti, non era stato mai deliberato un piano triennale di queste dimensioni che avrà ricadute importanti su tutti i territori delle province laziali. Un grande risultato ottenuto grazie a uno straordinario lavoro dell'assessore Rinaldi e da un uso strategico e ponderato delle risorse regionali". Dichiara invece Giancarlo Righini, assessore a Bilancio, Programmazione economica, Agricoltura e Sovranità alimentare, Caccia e Pesca, Parchi e Foreste.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

33 milioni di euro per le strade della Tuscia: dalla Cimina alla Tuscanese, tutti gli interventi

ViterboToday è in caricamento