rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
UFFICIALE

Letizia Chiatti si è dimessa da presidente del Consiglio comunale, Ciorba verso l’elezione

Stamani in Comune formalizzate le dimissioni, accettate anche dal sindaco Frontini

Letizia Chiatti si è dimessa da presidente del Consiglio comunale. Stamani, l’avvocato si è recata in Comune per formalizzare la propria decisione. La scelta è stata accettata e condivisa anche dal sindaco Chiara Frontini. Ora, dunque, si va verso nuove elezioni per eleggere il presidente del parlamentino di Palazzo dei Priori: in pole, con largo margine, c’è Marco Ciorba, che tornerebbe a rivestire il ruolo dopo averlo già svolto durante l’amministrazione Michelini.

“Chi mi conosce sa – afferma Letizia Chiatti – che ho intrapreso questa strada di impegno civico e successivo ruolo istituzionale per servizio nei confronti di un progetto di città, ma non è mai stata mia intenzione fare di questa attività una prospettiva di vita. Era necessario mettere in sicurezza l’avvio di un’amministrazione giovane, per certi versi sicuramente inesperta, e garantirne la partenza in tranquillità”. “Ora – prosegue Letizia Chiatti “a un anno dall’inizio di questa avventura che ha rappresentato una rivoluzione nel panorama politico cittadino, penso di aver esaurito il mio ruolo e che sia arrivato il momento di lasciare il passo a una transizione che, peraltro, era già prevista fin dall’avvio della consiliatura. Un processo che era già stato pianificato, quindi, rispetto al quale non ci sono retropensieri o ricostruzioni giornalistiche da fare, solo la presa d’atto di una scelta del tutto personale, nel rispetto del percorso svolto e futuro. Resta il mio impegno al fianco di questa maggioranza, in Consiglio comunale, nelle numerose decisioni che ci sono ancora da prendere per il bene della città”.

Alla base delle dimissioni di Chiatti ci sarebbe una scelta del tutto personale, probabilmente ragionata assieme allo stato maggiore di Viterbo2020. L’ormai ex presidente, infatti, ha voluto condurre i lavori dell’aula in questa prima fase delicata per la maggioranza, composta da consiglieri alle prime armi avevano. La sua elezione, avvenuta un anno fa, sarebbe stata dunque “a scadenza”. Evidentemente, Chiatti deve aver ritenuto sufficiente un solo anno di amministrazione per traghettare gli inesperti esponenti del suo partito. Secondo fonti autorevoli, la donna dovrebbe comunque restare in Consiglio comunale, da vedere se con una delega o senza alcun incarico. Difficile, per il momento, un suo ingresso in giunta.

“Letizia Chiatti ha rappresentato, e sono certa continuerà a rappresentare per me, e per tutto il patto civico, un solido punto di riferimento” – sottolinea la sindaca Frontini “e non posso fare altro che ringraziarla per aver guidato il Consiglio comunale con sicurezza e professionalità in una fase, quella dell’avvio, che sapevamo tutti essere estremamente delicata. Insieme abbiamo fatto un percorso lungo, e come ho avuto modo di ribadire recentemente non siamo politici di professione, nessuno di noi lo è, e la città ci ha dato fiducia proprio per questo”.

“Questo significa – conclude la sindaca – che molte delle nostre scelte non possono prescindere da valutazioni di carattere personale, e la scelta di Letizia va rispettata, ma anche dalla chiara consapevolezza che la squadra di governo della città ha raggiunto una sua maturità, di cui sono orgogliosa. Abbiamo tante sfide davanti, e su di noi si proiettano aspettative alle quali possiamo rispondere in un solo modo: lavorando sodo, insieme, tenendo ben presente l’obiettivo finale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Letizia Chiatti si è dimessa da presidente del Consiglio comunale, Ciorba verso l’elezione

ViterboToday è in caricamento