rotate-mobile
IL LUTTO

È morto Nando Gigli, addio all'uomo che ha segnato la politica viterbese

Esponente di spicco della Democrazia cristiana, aveva 88 anni. È stato sindaco di Viterbo, governatore del Lazio e deputato

È morto Nando Gigli. Storico esponente della Democrazia cristiana, ha fortemente segnato la politica viterbese. Al secolo Rodolfo, si è spento il 30 ottobre all'età di 88 anni. È stato sindaco di Viterbo negli anni '70, poi governatore del Lazio e presidente del consiglio regionale tra il 1990 e 1995, fino ad arrivare alla Camera nei primi anni 2000.

Da sindaco di Viterbo a governatore del Lazio

Gigli ha militato nella Dc, di cui è stato un esponente di spicco, in Forza Italia e nell'Udc. Primo cittadino di Viterbo, dove è nato il 24 giugno 1935, dal 1970 al 1975, è poi stato eletto consigliere regionale. Per ben sei volte fino al 2010, iniziando dalla carica di vicepresidente nell'ufficio di presidenza. Alla Pisana è stato assessore alla Sanità, presidente della Regione Lazio dal 1990 al 1992 e del consiglio regionale dal '94 al '95. In Regione torna nel 2005, di nuovo con la carica di consigliere, e viene confermato anche nel 2010 nelle file dell'Unione di centro.

Nando Gigli con Giulio Andreotti in una foto dell'istituto Luce

Nando Gigli deputato

Nei primi anni del nuovo secolo passa a Forza Italia e, sostenuto dalla Casa delle libertà, nel 2001 viene eletto alla Camera nel collegio uninominale di Tarquinia. Si dimette da deputato quattro anni più tardi, nel 2005. Nel frattempo, nel 2004, diventa nuovamente consigliere comunale a Viterbo. E alle elezioni amministrative del 2008 si ricandida come primo cittadino, con il sostegno dell'Udc di Pier Ferdinando Casini. Gigli arriverà terzo, dopo Giulio Marini (eletto sindaco) e Ugo Sposetti.

Il ricordo

Tra i primi a ricordare Gigli è l'ex sindaco di Montalto di Castro, Sergio Caci: "Grazie Nando. Non dimenticherò mai i tuoi insegnamenti". Il presidente della Provincia Alessandro Romoli lo ha definito il suo "padre politico".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È morto Nando Gigli, addio all'uomo che ha segnato la politica viterbese

ViterboToday è in caricamento