rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
Politica

Arena e Marini: "Ecco la nostra Forza Italia, un partito di giovani che sia il pilastro del centrodestra"

I due storici esponenti del partito presentano la loro mozione in vista del congresso provinciale azzurro

Congresso provinciale di Forza Italia, presentata la prima mozione. È quella portata avanti da Giovanni Arena e Giulio Marini, esponenti storici del partito fondato da Silvio Berlusconi. "L'obiettivo - annunciano dal Balletti palace hotel di viale Trento - è quello di mettere insieme una squadra con persone che prendano in mano la nostra storia trentennale ma in un'ottica di cambiamento".

Arena e Marini presentano la loro mozione congressuale-3

Un rinnovamento che parta e passi dai giovani. "Ragazzi esperti e capaci - dice Marini, responsabile comunale del partito - che si mettano al servizio della comunità e che diano al territorio la grande attenzione che meritano. Un territorio che permetta ai giovani di creare condizioni di lavoro, che li faccia restare qui a sviluppare la loro carriera, o in ambito agricolo o turistico ad esempio. Ma per uno sviluppo concreto del territorio è fondamentale creare relazioni e stabilire linee guida ben definite. Come partito, vogliamo dare ai giovani la possibilità di cimentarsi nel raggiungimento di questi obiettivi e di dimostrare le loro capacità che poi devono arrivare a svilupparsi a livello amministrativo".

Arena, dal canto suo, si concentra su quello che definisce il "campo in cui Forza Italia deve giocare. Ovvero - afferma l'ex sindaco di Viterbo - nel perimetro di centrodestra. Senza ambiguità, personalismi, deviazioni e trasversalismi che nel passato ci sono anche stati. FI, sin dalla fondazione, ha un ruolo agglomerante per un centrodestra unito".

Arena e Marini presentano la loro mozione congressuale-2

Sulla stessa scia Stefano Bigiotti, sindaco di Valentano. "Forza Italia è nata per restare viva al centro. Oggi a livello nazionale sta vivendo una stagione di grande rinnovamento ed è su questa scia che vogliamo riorganizzare il partito nella nostra provincia. Dobbiamo lealtà e rispetto ai nostri elettori, dar loro una casa che sia capace di produrre una squadra dirigenziale di qualità, buone pratiche e rispondere alle richieste dei cittadini. Dobbiamo rivolgerci a quello che è sempre stato il nostro elettorato, vale a dire le persone che mandano avanti il paese tutti i giorni. Dobbiamo tornare a stare in mezzo alla gente e a promuovere visioni di stato, regioni e città. Abbiamo l'obbligo morale di tornare a parlare ai singoli cittadini, di riportare al centro del dibattito la nostra capacità di sviluppo facendoci portatori di quei valori che contribuiscono a ricostruire il tessuto di cui il territorio ha bisogno".

I primi, nuovi, giovani di Forza Italia hanno già un nome e un volto. Sono quelli di Asia Cristofori, Giorgio Garbrecht e Federico Valeri. Garbrecht punta alla "creazione di un gruppo di ragazzi che si interessino alla quotidianità della città e alla sua politica".

Valeri, invece, loda la mozione presentata da Arena e Marini. "C'è tutta la Forza Italia che ho sempre sognato - dice -. C'è la nazione produttiva a cui il partito si è rivolto dalla sua fondazione. C'è una FI che si rimette nuovamente al centro del centrodestra". Bocciata, invece, l'attuale esperienza governativa della giunta Frontini su cui fa un passaggio. "Nessuno è contento - afferma Valeri - di come la città è amministrata. È per questo che con tutto il centrodestra dobbiamo avere l'ambizione di tornare alla guida della città".

Federico Valeri, Stefano Bigiotti, Gabriele Garbrecht e Asia Cristofori-2

Quella di Arena e Marini è (solo) la prima mozione che viene presentata in vista del congresso provinciale azzurro. Da qui ai prossimi giorni "ce ne potrebbe essere almeno un'altra (forse quella del presidente della Provincia Alessandro Romoli, ndr), se non altre due - afferma Marini -. Ma va bene così, più movimento c'è e meglio è". "Ma l'auspicio - gli fa eco Arena - e che alla fine si arrivi a un congresso unitario".

A fine ottobre scadono i termini per il tesseramento al partito. Saranno, quindi, una ventina i giorni di "campagna elettorale" per far avvicinare più persone possibili alla mozione. Poi si inizierà a ragionare sui nomi, a partire da quello per il ruolo di coordinatore provinciale. Nel frattempo Arena annuncia: "Già dalla prossima settimana incontreremo una cinquantina di giovani che finora si sono avvicinati. Siamo a loro completa disposizione, anche nell'ottica dei prossimi impegni elettorali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arena e Marini: "Ecco la nostra Forza Italia, un partito di giovani che sia il pilastro del centrodestra"

ViterboToday è in caricamento