Mercoledì, 17 Luglio 2024
LA LUNGA BATTAGLIA

Terzo ricorso del comune sull'ampliamento della discarica: continua la battaglia legale con la Regione

La sindaca Chiara Frontini: “Deve essere chiaro a tutti che facciamo sul serio, intendiamo difendere questo territorio dal principio di emergenza strutturale”

Procede la battaglia legale del Comune di Viterbo contro l'autorizzazione del nuovo invaso della discarica di Monterazzano. Lo scorso 23 marzo era arrivato il via libera all'ampliamento: un aumento della capacita di 600mila metri cubi per l'accumulo e lo smaltimento dei rifiuti di Viterbo e delle altre province del Lazio.

Ieri è giunta l'autorizzazione, alla sindaca Chiara Frontini, ad impugnare l'ultimo, in ordine di tempo, atto amministrativo facente parte della procedura d’apertura dei lavori: il provvedimento autorizzatorio unico regionale (Paur). "Si tratta del terzo ricorso, dopo quello contro il parere endo procedimentale della direzione regionale rifiuti – spiega la sindaca -, che si esprimeva favorevolmente a patto che l'invaso fosse a servizio dell'intero territorio regionale, e quello contro la valutazione di Impatto Ambientale. Deve essere chiaro a tutti che facciamo sul serio e che intendiamo difendere questo territorio dal principio di emergenza strutturale. Qui è mancata la programmazione e Viterbo e la Tuscia non saranno ancora, come lo sono stati per gli ultimi dieci anni, la discarica di Roma e del Lazio. Noi non abbiamo nessuna intenzione di tollerarlo e ci stiamo battendo con ogni mezzo per affermare le ragioni del territorio" conclude Frontini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terzo ricorso del comune sull'ampliamento della discarica: continua la battaglia legale con la Regione
ViterboToday è in caricamento