rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
POLITICA / Tarquinia

Alberto Riglietti nuovo presidente dell'Università agraria: "Subito al lavoro per rilanciare l'ente"

La vittoria del candidato di Agraria tricolore dopo il testa a testa con Roberto Fanucci. Il sindaco Alessandro Giulivi: "Si apre un nuovo capitolo di ricostruzione". I nomi dei nuovi consiglieri

È Alberto Riglietti il nuovo presidente dell’Università agraria di Tarquinia. Medico di base e attuale assessore comunale alla Sanità, Riglietti è riuscito a scalzare i suoi avversari e a vincere le elezioni grazie ai 1465 voti ottenuti, circa 150 in più rispetto a Roberto Fanucci, il suo principale sfidante in questa tornata. Mai in partita l’altro candidato, Giovanni Marchetti, staccato di gran lunga dal duo che è stato protagonista di un testa a testa serratissimo.

I dati definitivi dovrebbero arrivare nella giornata di oggi ma, secondo quelli in possesso delle liste, la vittoria di Riglietti garantirebbe l’ingresso ad almeno 10 consiglieri nella nuova Università agraria. Si tratta di Maneschi Marcello, Sacripanti Alessandro, Olmi Silvano, Mancini Leonardo, Milliani Sergio, Pascucci Gianluca, Federici Fabrizio, Rossi Claudia, Stoica Daniel e Nardi Fabio. La certezza del trionfo è arrivata attorno all’una di notte, quando dallo spoglio sono emersi i risultati di tutte le sezioni scrutinate. 

“Ringrazio tutti i tarquiniesi per la fiducia - ha detto Riglietti a caldo - è stata una sfida durissima ma alla fine l’impegno messo in queste settimane ha ripagato gli sforzi. L’affluenza è stata alta (34,58%), segno che queste elezioni sono state sentite e partecipate. E questa è sempre un’ottima notizia. Un grazie va soprattutto ai candidati di Agraria tricolore, che sono stati straordinari e non hanno mai mollato. Già da domani saremo al lavoro per rilanciare la nostra Università agraria seguendo il programma elettorale che i cittadini hanno premiato stasera. Come ho ribadito più volte, l’ente deve tornare a essere una risorsa per la comunità di Tarquinia e, grazie agli ottimi rapporti con le istituzioni, sono certo che sarà possibile costruire un nuovo futuro”.

Il neopresidente ha ringraziato anche Fratelli d’Italia: “Con questo grande risultato ha confermato il proprio radicamento a Tarquinia imponendosi ancora una volta come primo partito in città. Questa è una vittoria ottenuta anche grazie alla convinzione con cui il gruppo ha supportato la mia candidatura sin dall’inizio, portando sul territorio figure politiche di spicco come l’europarlamentare Nicola Procaccini e l’assessore regionale Giancarlo Righini ma soprattutto Arianna Meloni, a cui sono legato da un profondo affetto. L’appoggio del parlamentare Mauro Rotelli, dei consiglieri regionali Daniele Sabatini e Giulio Zelli e di tutto il coordinamento provinciale a partire da Massimo Giampieri è stato fondamentale. La vittoria di questa sera non è un punto d’arrivo ma l’inizio di una stagione che porterà al rilancio dell’Agraria”.

Riglietti ha infine ricordato Valentina Paterna, consigliera regionale nonché sua compagna, scomparsa prematuramente lo scorso 26 marzo dopo una lunga malattia: “In questo momento non posso non pensare a Valentina, che ha deciso la mia candidatura a tre giorni dalla scadenza. Ci aveva visto lungo, aveva capito che era questa la scelta migliore per il gruppo, per il partito e per la città. Questo trionfo lo dedico a lei”.

Ad accogliere la vittoria di Riglietti c’erano diversi esponenti dell’amministrazione comunale compreso Alessandro Giulivi, il sindaco. “Finalmente - ha detto il primo cittadino - l’ente potrà rinascere grazie alla lista Agraria tricolore, che grazie al supporto di tanti tarquiniesi ha vinto meritatamente le elezioni. Un plauso al neopresidente ma anche a tutti i candidati che hanno effettuato un’ottima campagna elettorale. Da adesso si apre un nuovo importante capitolo di ricostruzione: il lavoro è tanto e saprete effettuarlo in maniera coerente, onesta e seria. Caro Alberto, dal punto di vista umano sono stati giorni difficili per la perdita della tua amata Valentina. Sono certo che lei, che è stata la prima a sostenere la tua candidatura, ti sta guardando con orgoglio e ti aiuterà a lavorare al meglio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alberto Riglietti nuovo presidente dell'Università agraria: "Subito al lavoro per rilanciare l'ente"

ViterboToday è in caricamento