rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
SANITÀ

"Sul futuro dell'ambulatorio di anestesia avevamo ragione, pronti a prendere provvedimenti se le cure subiscono ritardi"

Controreplica alla Asl dei pazienti dell'ambulatorio di anestesia, terapia del dolore e cure palliative

"Constatiamo con disappunto che purtroppo avevamo tristemente ragione". Controreplica dei pazienti dell'ambulatorio di Anestesia, terapia del dolore e cure palliative dell'ospedale di Belcolle all'intervento della Asl di Viterbo sul servizio ambulatoriale di Terapia del dolore e cure palliative.

"L'ambulatorio di anestesiologia che si occupa della Terapia del dolore sarà accorpato e avrà a disposizione meno unità di personale, le quali verranno impiegate nei blocchi operatori", affermano i pazienti che riportano un estratto della nota dell'azienda sanitaria. "Tale disposizione consente di utilizzare in maniera più opportuna ed efficace il team di anestesisti in carico alla unità operativa di Anestesiologia e rianimazione, sul fronte del potenziamento dell’attività del blocco operatorio, dell’incremento delle attività chirurgiche e, conseguentemente, della riduzione dei tempi di attesa".

I pazienti replicano: "Si potenziano i blocchi operatori e si lasciano meno unità di anestesisti all'ambulatorio, alla faccia della continuità terapeutica. La si può chiamare come vuole, ma si tratta di una soluzione che scontenta noi pazienti. A cui, peraltro, non viene specificato dove verranno somministrate le terapie".

Poi annunciano: "Ci riserviamo di prendere provvedimenti di altro genere qualora le nostre liste di attesa e le nostre prestazioni dovessero subire ritardi, nonostante magari miglioreranno (si spera) quelle dei blocchi operatori. Se la coperta è corta ed è necessaria la “razionalizzazione”, infatti, si valuta di incrementare il personale, non di spostarlo da una parte all'altra facendo sembrare il tutto come un mero cambio di appuntamento".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sul futuro dell'ambulatorio di anestesia avevamo ragione, pronti a prendere provvedimenti se le cure subiscono ritardi"

ViterboToday è in caricamento