rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
ORDIGNO INESPLOSO

Bomba a Viterbo, il 7 maggio stop ad attività ambulatoriali e visite ai pazienti a Belcolle

Info su ospedale e Cittadella della salute per il giorno della bonifica. Nessuna variazione per le attività della Asl di via Enrico Fermi ma invito a "recarsi nelle strutture sanitarie fuori Viterbo". Chiuso il Serd

Bomba a Viterbo, le disposizioni che riguardano l'ospedale di Belcolle e la Cittadella della salute ioccasione del 7 maggio, giorno della bonifica dell'ordigno bellico rinvenuto in via Alcide De Gasperi. Le ha emanate la Asl "con l'obiettivo di equilibrare la necessità di proseguire a garantire l'erogazione dei servizi sanitari ai cittadini assistiti, limitandone i disagi, e, allo stesso tempo, di non disturbare l'operato delle forze dell'ordine, degli artificieri dell'Esercito italiano, della polizia locale, degli operatori sanitari deputati alla gestione dell'emergenza e di quanti saranno impegnati, direttamente o indirettamente, nelle operazioni di rimozione dell'ordigno".

Cittadella della salute

Per quanto riguarda la Cittadella della salute, tutte le attività non subiranno variazioni. Principalmente quelle che interessano il poliambulatorio, la neuropsichiatria infantile, il dipartimento di salute mentale, la medicina legale, il centro diabetologico, il consultorio familiare.

La direzione strategica della Asl, però, invita "i cittadini che intendono usufruire dei servizi ad accesso diretto, senza prenotazione (ad esempio cup e punto prelievi), a recarsi alla Cittadella della salute in una giornata diversa dal 7 maggio o a scegliere altri analoghi servizi presenti su tutto il territorio della Tuscia. Questo per evitare che ci sia una concentrazione evitabile di mezzi intorno alla zona rossa e per eludere le possibili problematiche collegate al raggiungimento della struttura, tenendo in considerazione dell'interdizione del tratto urbano interessato dalla stessa zona rossa".

Ospedale di Belcolle

Per quanto attiene l'ospedale di Belcolle, le principali disposizioni che interessano l'utenza riguardano la sospensione delle attività ambulatoriali: dal pomeriggio di lunedì 6 fino a tutta la giornata di martedì 7 maggio. "Al fine - spiega la Asl - di consentire agli specialisti medici dedicati agli ambulatori di svolgere il servizio di guardia attiva al pronto soccorso, fino a cessata necessità".

Inoltre, per tutto il 7 maggio, è stata disposta la sospensione delle visite ai degenti. "Salvo - sottolinea la Asl - particolari esigenze che verranno valutate singolarmente". Mentre i servizi di dialisi, day hospital oncologico e radioterapia saranno regolarmente attivi per le sedute e per gli appuntamenti programmati. Per i pazienti dializzati residenti in zona rossa l'azienda sanitaria ha previsto un programma specifico di presa in carico.

Anche a Belcolle cup e punto prelievi resteranno aperti, ma con lo stesso invito rivolto dalla Asl alla popolazione di "recarsi in ospedale solo in caso di effettiva urgenza e, comunque, di valutare la possibilità di utilizzare gli stessi servizi aperti alla cittadinanza assistita nelle altre strutture presenti fuori la città di Viterbo".

Serd

Considerando che il Serd di Viterbo si trova in prossimità della zona rossa, le attività erogate saranno sospese dalle 8 alle 20 di martedì 7 maggio per non interferire sulla viabilità. "Le eventuali urgenze - assicura la Asl - verranno prese in carico con il coinvolgimento delle altre strutture afferenti alla rete territoriale Serd".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bomba a Viterbo, il 7 maggio stop ad attività ambulatoriali e visite ai pazienti a Belcolle

ViterboToday è in caricamento