rotate-mobile
LA POLITICA GIOVANILE

Luca Santo, è viterbese il portavoce degli studenti italiani al ministero dell'Istruzione

Il ragazzo, studente del Buratti, già eletto presidente della consulta provinciale e coordinatore di quella regionale, continua la sua scalata

Da Viterbo al ministero, lo studente viterbese Luca Santo è stato eletto portavoce nazionale degli studenti al ministero dell’Istruzione. Il liceale, iscritto al Buratti, ottiene un’altra prestigiosa nomina dopo essere stato già scelto come presidente della consulta provinciale e coordinatore di quella regionale del Lazio. 

Il 27 e il 28 febbraio scorsi, a Roma presso la sede del Ministero, si è riunito l'Ufficio di Coordinamento Nazionale delle Consulte (UCN), l’organo esecutivo composto dai rappresentanti regionali delle consulte studentesche di tutta Italia. All'ordine del giorno c’erano le elezioni per il rinnovo delle quattro principali cariche dell'Ufficio Amministrativo delle Consulte e Santo, espressione della destra giovanile viterbese di Azione Studentesca, è stato eletto portavoce nazionale. A Matteo Bonetti Pancher (Provincia autonoma di Trento) è andato il ruolo di vice, mentre a Giovanni De Martino (Campania) quello di segretario e a Riccardo Dallacasagrande (Emilia-Romagna) quello di consigliere. Al termine delle elezioni, i presidenti delle consulte regionali, tra cui Santo, hanno incontrato il ministro dell’Istruzione, Giuseppe Valditara.

“All’interno di ogni scuola – ha dichiarato il ministro – la partecipazione studentesca trova piena espressione nella Consulta Provinciale degli Studenti. Questo impegno - attuato mediante un’elezione democratica – rappresenta un momento altamente formativo per i giovani. La scuola costituzionale mette lo studente al centro del processo educativo: sin dal primo giorno del mio insediamento ho sempre sottolineato questo principio. Intendo dunque valorizzare il ruolo delle Consulte studentesche, autentica palestra di democrazia. Auguro agli studenti neo eletti buon lavoro, garantendo loro che da parte mia e del Ministero dell’Istruzione e del Merito ascolto e supporto non verranno mai meno, all’insegna di un confronto costruttivo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Luca Santo, è viterbese il portavoce degli studenti italiani al ministero dell'Istruzione

ViterboToday è in caricamento