rotate-mobile
Sabato, 30 Settembre 2023
SCUOLE SICURE / Centro Storico / Via del Carmine

Il Carmine ha un asilo tutto nuovo: "Più bello, sicuro e a risparmio energetico" | FOTO

La scuola dell'infanzia "San Pietro" ristrutturata grazie al Pnrr. L'intervento presentato dalla sindaca Chiara Frontini, dall'assessore Emanuele Aronne e dalla dirigente scolastica Maria Grazia Pieragostini

Da lunedì i bambini della scuola San Pietro torneranno in aula e, ad accoglierli, ci saranno locali all’avanguardia, più sicuri per loro e soprattutto più funzionali. Grazie al Pnrr, infatti, l’istituto è stato completamente ristrutturato e, per l’inizio delle lezioni, sarà pronto. “Il mondo della scuola - dice la sindaca Chiara Frontini - ha sempre ricevuto molta attenzione da parte nostra, tanto che sono previsti altri interventi. Abbiamo annullati i disagi ritardando di una settimana l’apertura degli spazi organizzando laboratori didattici alternativi e attività all’esterno, così da lasciare a ragazzi e famiglia un luogo migliore dal punto di vista estetico e più sicuro”. 

La nuova scuola primaria “San Pietro”

Pensando di fare determinati lavori, alla fine l’amministrazione ne ha dovuti fare molti altri. Il tutto riuscendo a portarli a termine e consegnandoli comunque entro i tempi previsti. A spiegarlo è l’assessore Emanuele Aronne: “L’appalto non prevedeva la tinteggiatura ma questa amministrazione, avendo fatto gare non al massimo ribasso, ha permesso la ritinteggiatura completa di tutte le aule. Ad oggi sono stati fatti i lavori per dotare i termosifoni di una testina termostatica regolatrice di calore, sono stati ottimizzati gli infissi e fatti i nuovi bagno”.

C’è stato però un grandissimo imprevisto che ha rischiato di far saltare tutto: “Ci siamo resi conto che 300 metri quadri di intonaco del soffitto sono stati definiti pericolanti dalla società che poi ha fatto la diagnosi. Per pericolosi si intende a rischio cedimento. Non abbiamo potuto finire in anticipo a causa di questo, visto che abbiamo dovuto reperire i fondi per fare questa aggiunta”. Per ovviare al problema, tecnici e operai, in meno di tre settimane, hanno dovuto costruire un controsoffito anti-sfondellamento, che non era previsto. “Questo significa tenere sotto controllo l’appalto. In modo diverso non sarebbe stato possibile”. Infine, la ciliegina: “La nuova illuminazione - conclude Aronne - è fatta con plafoniere a led e vecchi proiettori. La palestra è anch’essa pericolosa per l’intonaco, quindi la chiuderemo momentaneamente e sistemeremo anche li contrsoffitto”. 

“Confermo - dice invece la dirigente scolastica Maria Grazia Pieragostini - che c’è stata col Comune una collaborazione molto virtuosa, non è facile trovare questa capacità interlocutiva continua. La scuola effettivamente è molto bella, non solo efficiente e sicura. Non era scontato, anzi, all’inizio sembrava difficile. Noi continueremo ad allestire gli spazi in vista di lunedì”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Carmine ha un asilo tutto nuovo: "Più bello, sicuro e a risparmio energetico" | FOTO

ViterboToday è in caricamento