rotate-mobile
social

Tre cittadine viterbesi tra le migliori d'Italia per accoglienza turistica: ecco le Bandiere Arancioni

Nel Lazio sono state 20 le cittadine insignite della denominazione: ecco la mappa completa

Sono sei le Bandiere Arancioni che il Touring Club Italiano ha confermato nel Viterbese. A ricevere il riconoscimento sono stati i comuni diBolsena, Bomarzo, Calcata, Sutri, Tuscania e Vitorchiano. Un numero importante che porta la provincia in vetta alla classifica regionale per quantità di capoluoghi premiati.

La cerimonia di premiazione si è recentemente svolta a Milano ed ha contato sulla partecipazione di oltre 200 sindaci provenienti da tutto il Paese e della ministra Daniela Santanché. In tutto sono 281 le bandiere assegnate per il triennio 2024-2026, 277 verificate e 4 nuove.

Le bandiere arancioni laziali

Nel Lazio sono state 20 le cittadine insignite della denominazione: in provincia di Frosinone; Arpino, Collepardo, Picinisco e San Donato Val di Comino; 4 in provincia di Latina; Bassiano, Campodimele, Fossanova e Sermoneta; nel viterbese; Bolsena, Bomarzo, Calcata, Sutri, Tuscania e Vitorchiano; 3 in provincia di Rieti; Casperia, Labro, Leonessa; 3 in provincia di Roma; Nemi, Subiaco e Trevignano Romano.

Come viene assegnata la bandiera arancione

Il Touring Club Italiano seleziona e certifica con la Bandiera Arancione i piccoli borghi - con meno di 15.000 abitanti - eccellenti dell’entroterra. Viene assegnata attraverso un processo di certificazione ai comuni dell’entroterra che sanno esprimere grandi eccellenze in termini ambientali, culturali, enogastronomici, di accoglienza e di innovazione sociale e che trovano nel turismo una concreta opportunità di rilancio, nonostante le difficoltà dovute alla situazione di marginalità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre cittadine viterbesi tra le migliori d'Italia per accoglienza turistica: ecco le Bandiere Arancioni

ViterboToday è in caricamento