rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
social

Frisigello: la maschera del Carnevale viterbese. La storia del giullare

Il giullare, annoverato tra le meraviglie di Viterbo dalle cronache antiche, è tornato recentemente essere il protagonisti del carnevale. La storia

Il suo nome è Frisigello. Lui “salta, balla e fa capriole, e fa innamorare le belle figliole”. Il giullare innamorato è la maschera tipica del Carnevale viterbese della quale, stando alle antiche cronache, si trova testimonianza anche negli antichi carteggi dell’archivio di Stato.

Ma qual è la sua storia?

Le prime testimonianze risalgono al XII secolo quando il cronista Anzillotto, enumerando le meraviglie della città in questa città, aveva indicato pure Frisigello. Una storia romantica che si intreccia con quella di Galiana, altra meraviglia della Tuscia capace di accendere amore in ogni giovane che incontrasse. Tra i suoi tanti estimatori si annovera anche il giullare Frisigiello (conosciuto anche con il nome di Cristigello). Tra i due nacque un sentimento che però venne contrastato dal padre della bella Galiana che, conoscendo gli umili natali del giovane, si oppose e rinchiuse la figlia in casa. Lei per tutta risposta rifiutò ogni proposta di matrimonio che le venne fatta, compresa quella di tal Gualtiero che, ricevuto il rifiuto della fanciulla, minacciò di assediare Viterbo. Il resto è storia nota: Galiana venne uccisa da una freccia schioccata dall’arco di un milite al servizio di Gualtiero e morì tra le braccia di Frisigello.

Del giullare racconta anche Niccolò della Tuccia che, nella sua cronaca della città dice: “giochi meravigliosi di nove maniere, il quale in quel tempo non trovava pari, et ne fu fatta certa memoria nel porticale della chiesa di S: Angelo in Spada nella pariete davanti”. A lui venne poi intitolato il bollettino del Carnevale viterbese (1875) e un giornale andato alle stampe nel 1909.

In copertina: Frisigello (foto Fernando Nobili tratta da Facebook)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frisigello: la maschera del Carnevale viterbese. La storia del giullare

ViterboToday è in caricamento