rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
social

Oggi è Martedì Grasso: origini della festa che chiude il Carnevale

Tutto quello che dovete sapere sulla festa che preannuncia l'inizio della Quaresima

L'ultimo giorno di Carnevale e, da sempre, un momento di grande spensieratezza e divertimento. Il Martedì Grasso è arrivato e oggi, 13 febbraio, i viterbesi daranno libero sfogo a sfarzi e feste. Ma perché si chiama così? E ancora, come mai l'ultimo giorno di Carnevale cade di martedì?

Ecco tutto quello che dovete sapere sulla festa che preannuncia l'inizio della Quaresima. 

Origini del nome

Quella di oggi è la giornata che chiude la settimana del Carnevale (che, per tradizione ha inizio con il Giovedì grasso). Da domani prende avvio la Quaresima, periodo precedente alla Pasqua e che ha avvio con il mercoledì delle Ceneri. La denominazione "Grasso" trova spiegazione nel fatto che, secondo tradizione, in questa giornata era abitudine mangiare cibi prelibati e "grassi" che non potevano più essere consumato durante la Quaresima che, nella tradizione cristiana, viene identificata come periodo di penitenza.

Le leccornie di Martedì Grasso

Come detto sono da prediligere ricchi e sostanziosi. Tra i dolci tipici di questo momento ci sono le chiacchiere e frittelle che, seppure con le dovute differenze nelle rispettive ricette, rappresentano una costante da nord a sud della Penisola. Nella provincia di Viterbo, tra i dolci più apprezzati di questo periodo dell'anno ci sono le fregnacce e le castagnole alla sambuca.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oggi è Martedì Grasso: origini della festa che chiude il Carnevale

ViterboToday è in caricamento