rotate-mobile
social

Perché il primo maggio si celebra la festa dei lavoratori

Le origini di questa celebrazione che ogni anno viene ricordata in Italia e non solo

Il 1° maggio è la data in cui si celebra la Festa del Lavoro o dei lavoratori. La ricorrenza non è solo italiana ma viene celebrata anche in diversi paesi del mondo con l'intento di ricordare tutte le lotte per i diritti dei dipenditi di aziende e realtà imprenditoriali. Ma quali sono le origini di questa ricorrenza? 

Il 1° maggio del 1866, a Chicago, fu indetto uno sciopero generale in tutti gli Stati Uniti per ridurre la giornata lavorativa a 8 ore. La protesta durò 3 giorni e culminò, il 4 maggio, col massacro di Haymarket, in cui morirono 11 persone, tra cui lavoratori scesi in piazza a protestare. Alla fine, però, l'orario di 8 ore diventò legge. Ma la prima vera festa si ebbe con il congresso di Parigi del 1889, dove il 1° Maggio fu dichiarato ufficialmente come la Festa Internazionale dei Lavoratori, proprio in ricordo del massacro di Haymarket e adottata da molti paesi nel mondo.

Durante il ventennio fascista, a partire dal 1924, la celebrazione fu anticipata al 21 aprile, in coincidenza con il Natale di Roma, divenendo per la prima volta giorno festivo con la denominazione "Natale di Roma – Festa del lavoro". Fu poi riportata al primo maggio dopo la fine del conflitto mondiale, nel 1945, mantenendo lo status di giorno festivo.

Il 1º maggio 1947 la ricorrenza venne funestata dall'eccidio di Portella della Ginestra, nella quale la banda criminale di Salvatore Giuliano sparò su un corteo di circa duemila lavoratori in festa, uccidendone quattordici e ferendone una cinquantina. Alcune fonti sostengono che tale sparatoria sarebbe stata organizzata dai servizi segreti statunitensi, con lo scopo di veicolare le elezioni, che avrebbero portato al governo il neo gruppo socialista, inviso agli Usa.

Dal 1990, i sindacati confederali Cgil, Cisl e Uil, in collaborazione con il comune di Roma, hanno istituito un grande concerto per celebrare il primo maggio, rivolto soprattutto ai giovani: la manifestazione si tiene a Roma, in piazza di San Giovanni in Laterano, dal pomeriggio alla notte, con la partecipazione di molti gruppi musicali e cantanti, ed è seguita da centinaia di migliaia di persone, oltre a essere trasmessa in diretta televisiva dalla Rai.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perché il primo maggio si celebra la festa dei lavoratori

ViterboToday è in caricamento