rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
social Caprarola

30 produttori alfieri di coerenza e chiarezza del progetto: i premiati da La Tuscia del vino

La presentazione della guida è avvenuta all'interno delle scuderie di palazzo Farnese a Caprarola durante una serata evento che ha voluto rendere omaggio anche ai protagonisti raccontati nella pubblicazione

È uscita la nuova edizione della guida La Tuscia del Vino, curata da Carlo Zucchetti e Francesca Mordacchini Alfani. Un tomo dove gli autori oltre a mettere in risalto i grandi prodotti del territorio racconta le suggestioni geologiche di una provincia che racchiude memorie storiche e avanguardia. "Territori - spiegano i curatori - che seguono i confini della Tuscia Viterbese e delle sue D.O.C., Est!Est!!Est!!! di Montefiascone, Aleatico di Gradoli, Vignanello, Tarquinia e Tuscia, dell’I.G.T. Civitella d’Agliano e Colli Cimini, comprende i territori delle D.O.C. Orvieto, Lago di Corbara e Amelia, dell’I.G.T. Cilegiolo di Narni e Allerona, della D.O.C. Cerveteri e dell’ I.G.T. Costa Etrusco Romana fino a Veio per arrivare a nord alle terre delle D.O.C. Bianco di Pitigliano, Sovana e Maremma Toscana e dell’ I.G.T. Costa Toscana".

La presentazione della guida è avvenuta all'interno delle scuderie di palazzo Farnese a Caprarola durante una serata evento che ha voluto rendere omaggio anche ai protagonisti raccontati nella pubblicazione.

I premiati

Sono in tutto 30 le cantine che hanno conquistano il cappello, simbolo di coerenza e chiarezza del progetto, conferito da La Tuscia del Vino. Ecco i nomi delle aziende scelte.

Andrea Occhipinti – Gradoli, Lago di Bolsena

Antica Cantina Leonardi – Montefiascone, Lago di Bolsena

Antonella Pacchiarotti – Grotte di Castro, Lago di Bolsena

Antonio Camillo – Manciano, Tuscia Toscana

Barberani – Orvieto, Ai Piedi del Peglia

Cantina Ortaccio – Latera, Lago di Bolsena

Cantine Neri – Orvieto, Tra Paglia e Tevere

Castello della Sala – Ficulle, Ai Piedi del Peglia

Decugnano dei Barbi – Orvieto, Ai Piedi del Peglia

Erik Banti – Scansano, Tuscia Toscana

Famiglia Cotarella – Montefiascone, Lago di Bolsena,  Montecchio, Ai piedi del Peglia

Il Vinco – Montefiascone, Lago di Bolsena

La Maliosa – Manciano, Tuscia Toscana

La Palazzola – Stroncone, Tra Tevere e Nera

Leonardo Bussoletti – Narni, Tra Tevere e Nera

Menichetti – Montemerano di Manciano, Tuscia Toscana

Muscari Tomajoli – Tarquinia, Tuscia Maremmana

Palazzone – Orvieto, Tra Paglia e Tevere

Podere Orto – Acquapendente, Media Valle del Peglia

San Giovenale – Blera, Via Clodia

Sassotondo – Sovana, Tuscia Toscana

Sergio Mottura – Civitella d’Agliano, Tra Paglia e Tevere

Tenuta La Pazzaglia – Castiglione in Teverina, Tra Paglia e Tevere

Tenuta Le Velette – Orvieto, Tra Paglia e Tevere

Tenuta Montauto – Manciano, Tuscia Toscana

Terenzi – Scansano, Tuscia Toscana

Trebotti – Castiglione in Teverina, Tra Paglia e Tevere

Trenta Querce – Lugnano in Teverina, Tra Paglia e Tevere

Vignaioli del Morellino di Scansano – Scansano, Tuscia Toscana

Vigne del Patrimonio – Ischia di Castro, Castro

110 i vini che meritano una lunga sosta

In Evidenza

Potrebbe interessarti

30 produttori alfieri di coerenza e chiarezza del progetto: i premiati da La Tuscia del vino

ViterboToday è in caricamento