rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Altro

Lutto gialloblù: è morto il bomber Pino Scicolone, addio al primo idolo della Viterbese

Suo un primato del club ancora imbattuto. Nella Tuscia ha indossato anche la maglia del Corchiano. Oggi i funerali

Lutto nel mondo gialloblù. È morto a 75 anni Pino Scicolone, centravanti, all'anagrafe Giuseppe e per i compagni di squadra "Cicala". Per molti viterbesi è stato il primo idolo della squadra cittadina, per tutti un mito e tra i più grandi bomber nella storia del calcio viterbese. Suo il primato gialloblù ancora imbattuto: cinque gol in una sola partita. Era Viterbese-Carbonia, finita 5-0, del 1969.

Quella 68-69 è stata la prima stagione, che la Viterbese ha chiuso al secondo posto, in gialloblù di Scicolone: ha segnato 27 reti in 30 partite e vinto la classifica cannonieri. Poi è tornato nel 73, anno in cui la squadra è stata retrocessa in quarta serie, ed è rimasto per tutto il triennio successivo, giocando 93 partite e segnando 38 reti per uno score complessivo di 123 gare e 65 gol. Quattordici solo nella stagione 75-76, quella in cui la Viterbese ha vinto il campionato.

Pino Scicolone-2

Con la promozione in C, le strade di club e Scicolone si separano definitivamente. Lui in C arrivò con Chieti e Frosinone, per poi giocare con la Narnese in promozione umbra e con il Corchiano, con cui ha vinto la seconda categoria. Si ritirò dopo aver disputato il campionato 78-79 in prima categoria, sempre a Corchiano.

Giulio Marini, tra gli altri, lo ricorda come "un grande giocatore della Viterbese anni 70, un uomo simbolo di un calcio che appassionava i viterbesi. Una storia diversa". Scicolone lascia la moglie Gisella. Questa mattina, alle 10,30, i funerali nella chiesa di San Pancrazio a Isola Farnese (Roma).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lutto gialloblù: è morto il bomber Pino Scicolone, addio al primo idolo della Viterbese

ViterboToday è in caricamento