rotate-mobile
Sport

Stadio Rocchi, salta tutto. Frontini: "Dalla Viterbese nessuna garanzia per firmare la convenzione"

Seconda fumata nera dopo quella del primo incontro: mancano i documenti, ad oggi la Viterbese non può restare al Rocchi dopo il 31 agosto

D-DAY PER LA VITERBESE - Le trattative per l’assegnazione dello stadio Rocchi procedono e potrebbero durare più del previsto. Da una parte il Comune di Viterbo, proprietario dell’impianto, dall’altra la Viterbese di Marco Arturo Romano. Nel mezzo, Piero Camilli e la Favl Cimini. La convenzione tra l’ente di via Ascenzi e il club gialloblu scadrà ad agosto, ma l’incertezza finanziaria e societaria attorno al presidente Romano non convince l’amministrazione che guarda con favore ad un ritorno di Piero Camilli.

Luca Tilia, Marco Arturo Romano e Pietro Tilia all'uscita dall'incontro col Comune

18:10 - FUMATA NERA UFFICIALE: Pochi minuti dopo l'uscita di Romano, arriva il sindaco Chiara Frontini che conferma la fumata nera: “I documenti da noi richiesti, ossia la fideiussione ed il progetto definitivo, non sono stati prodotti dalla Viterbese. Pertanto, la richiesta di firmare entro domani il rinnovo della convenzione non può essere accolta ed abbiamo comunicato alla società che potremo firmarla solo ed esclusivamente fino al 31 di agosto. Daremo ulteriore tempo alla Viterbese, come giusto che sia nei confronti di un partner, ma ad oggi non abbiamo le garanzie per firmare una nuova convenzione”.

Chiara Frontini-17

18:00 - L'incontro è ufficialmente terminato, con la dirigenza della Viterbese, composta da Romano, Luca Tilia e Pietro Tilia usciti con volto scuro dal Comune. A ViterboToday, Tilia senior ha dichiarato: "Come è andata? Chiedetelo al sindaco". 

17:39 - Il secondo summit tra Romano, il sindaco Frontini e gli assessore Aronne ed Angiani è in corso da poco più di un'ora. Non trapelano notizie all'esterno, ma il gruppo di tifosi radunatisi fuori dal Comune continuano a protestare: "Affidare per 10 anni lo etafio a Romano significa decretare la morte della Viterbese e del calcio in città". 

16:56 - Mentre l’incontro è iniziato da circa mezz’ora, fuori dagli uffici di via Garbini parlano i tifosi: “Romano deve andarsene, confidiamo nel sindaco”

Chiara Frontini con i tifosi della Viterbese

16:24 - Il sindaco Chiara Frontini è arrivata in via Garbini, prima di entrare negli uffici per incontrare Romano si è fermata a parlare con i tifosi: “La priorità è risolvere la situazione senza causare danno alla città, al Comune e soprattutto al progetto di ristrutturazione dello stadio finanziato col Pnrr”

16:15 - In Comune presente solo l'assessore Angiani e l'architetto Loriana Vittori, dell'ufficio speciale Pnrr. Marco Arturo Romano e Tilia non sono ancora arrivati, mentre è atteso tra qualche minuto l'assessore all'Urbanistica Emanuele Aronne, titolare della delega allo sport

Romano e i Tilia fuori dal Comune

15:34 - Secondo quanto raccolto da ViterboToday, la Viterbese si appellerebbe ad un pre-accordo siglato con il Comune nel 2022, poco prima che subentrasse a Palazzo dei Priori l'amministrazione Frontini. Tuttavia, tale accordo sarebbe subordinato a dei documenti che la società avrebbe dovuto produrre e consegnare al Comune. Non è chiaro, ad ora, se tali carte siano state depositate da parte del presidente Romano

15:15 - Romano e Tilia, secondo quanto appreso da fonti accreditate, sarebbero preoccupati per l'esito della trattativa. Nel corso del primo incontro, il numero uno di via della Palazzina avrebbe cercato di convincere i rappresentanti del Comune chiedendogli di "ragionare come tifosi e non come amministratori"

14:42 - Nel frattempo una frangia maggioritaria del tifo gialloblu prende posizione contro Romano e si da appuntamento alle 16 fuori al Comune

Romano e i Tilia fuori dal Comune

FUMATA NERA DAL PRIMO VERTICE

14:30 - Stamani, alle 11 negli uffici comunali di via Garbini era in programma l’incontro tra l’assessore Elena Angiani, i tecnici di palazzo dei Priori e una rappresentanza della Viterbese composta da Romano, Luca Tilia, suo padre e Giuseppe Capozzoli. Il presidente si è presentato alle 11,20, mentre il resto della dirigenza un’ora più tardi. Alle 14 circa, all’uscita dall’edificio, nessun commento ufficiale. “Parleremo alla fine”, si limita a dire Romano. “Per le dichiarazioni c’è tempo”, sostiene Tilia. Il quartetto ha lasciato via Garbini con aria insoddisfatta, dirigendosi a pranzo. L’assessore Angiani, ai microfoni di ViterboToday, afferma: “Non posso fare commenti, siamo in una fase delicata. Ci rincontreremo alle 16”. Dopo pranzo, dunque, un altro summit, mentre i tifosi attendono col fiato sospeso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stadio Rocchi, salta tutto. Frontini: "Dalla Viterbese nessuna garanzia per firmare la convenzione"

ViterboToday è in caricamento