rotate-mobile
Basket

Stella azzurra, che spettacolo! Vince e vola al primo posto. In 1300 al Palamalè per una partita dalle forte emozioni

Niente da fare per la Virtus Roma: un'ottima WeCom-Ortoetruria vince tra le mura di casa al termine di un match intenso

Un'ottima Stella azzurra vince tra le mura di casa con il punteggio di 66-65 al termine di una partita intensa e dal finale dalle forte emozioni che spegne le speranze della Virtus Roma 1960 con un errore sulla sirena finale. 1300 spettatori al Palamalè, con la WeCom-Ortoetruria che raggiunge entrambe le capoliste.

La partita

Per la Virtus Roma coach Tonolli deve fare a meno di Fokou (problemi muscolari) e di Casale (attacco influenzale), Fanciullo invece non ha a disposizione Simone Manzo. Il primo quarto è a stampo casalingo. Il match si apre con un canestro di Valentini, ma è subito pronta la reazione ospite.

Partita intensa e fisica ma si segna poco, nel finale dei primi dieci minuti è Viterbo con Vigori a siglare il primo break: è 18-10 Stella Azzurra.

Nel secondo quarto le squadre iniziano a scaldare i motori. Segna Zoffoli (12-18) ma per la Stella si accende Giannini con due triple (26-19). Sale in cattedra Gaston Whelan che si prende la squadra per mano e la difesa serra le fila: l'argentino segna e smista un paio di assist pregevoli, il primo tempo si chiude con gli ospiti che mettono la testa in avanti ed in vantaggio, è 35-38, Cittadini segna un tap in allo scadere.

Al rientro dagli spogliatoi c'è la reazione dei padroni di casa che con Meroi siglano la parità sul 40-40. Le squadre si rispondono colpo su colpo fino, ma è la squadra viterbese che prova ad accelerare, con Price prima e poi con i liberi di Cittadini, al trentesimo è 54-47 per la Stella Azzurra.

Nel quarto e decisivo periodo Viterbo mantiene alta l'intensità, ma Roma prova a rimanere in scia: è Petrucci con due triple a riportare i suoi a contatto (58-55), ed è Zoffoli a siglare la parità (58-58) . Giannini dalla lunetta riporta avanti gli ospiti, ma Frisari in contropiede segna e subisce il fallo, sbaglia però il tiro libero (64-65).

Price è gelido e segna, 66-65. Il destino è beffardo, Banach sbaglia l'appoggio per la vittoria sulla sirena, vince Viterbo 66-65.

Virtus Roma sconfitta

Per la Virtus Roma è la seconda sconfitta in campionato. “Dispiace perché oggi il nostro pubblico è stato ancora una volta fantastico - le parole di Tonolli a fine partita - e perché nonostante le assenze pesanti siamo stati bravi a fare una partita molto intensa e di grande sacrificio, contro una squadra in striscia positiva e davvero ben messa in campo. Questa è la pallacanestro, a volte da, a volte toglie. Dobbiamo essere bravi a lasciare andare la delusione della sconfitta, lavorare sugli errori e ripartire da ciò che di buono abbiamo fatto.”

Il tabellino

STELLA AZZURRA VITERBO 66 – VIRTUS GVM ROMA 1960 65

Stella Azzurra Viterbo 66: nd

GVM Virtus Roma 1960: Banach 6, Petrucci 15, Whelan 14, Frisari 4, Valentini 11, Zoffoli 8, Pellegrinotti ne, Salomone ne, Rocchi 3, Giacomi 4, Fokou ne. All: Tonolli Ass: Zanchi, Blasi Prep: Baldoni

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stella azzurra, che spettacolo! Vince e vola al primo posto. In 1300 al Palamalè per una partita dalle forte emozioni

ViterboToday è in caricamento