rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Calcio

Camilli tuona contro il Comune: "Stanno mandando in malora il Rocchi! Ora basta"

Il patron dell'FC Viterbo: "Ieri ho chiamato la sindaca e le ho detto che non ci interessa più nulla, lo tenga vuoto"

Piero Camilli, main sponsor dell’FC Viterbo in attesa di rilevare la società, al Corriere di Viterbo annuncia la decisione di non attendere più il Comune per la questione stadio Rocchi: “La misura è colma, sono mesi che il Comune ci prende in giro, adesso basta. La palazzina non ci interessa più, restiamo a Vignanello. È una cosa inaudita, mai vista”.

Per l’imprenditore, “un dirigente che non ha controllato la gestione precedente (Viterbese, ndr), lasciando che accadesse quanto accaduto, tiene in stallo da mesi il nuovo affidamento mentre il Rocchi va in malora. Nonostante la sentenza del Tar e la modifica della legge regionale. Ogni giorno ci chiedono ulteriori documenti, molti dei quali neanche attinenti: ieri ho chiamato la sindaca e le ho detto che non ci interessa più nulla, lo tenga vuoto il Rocchi, lo lasci andare in malora peggio di come lo ha ridotto l’omesso controllo di chi doveva vigilare e se ne è fregato. Sono tornato a Viterbo con la volontà di far bene e riportare la squadra in alto. Al contrario di chi in passato li ha solo presi, io i soldi ce lo metto veri. E dopo mesi con lo stadio siamo ancora al punto di partenza”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camilli tuona contro il Comune: "Stanno mandando in malora il Rocchi! Ora basta"

ViterboToday è in caricamento