rotate-mobile
Calcio

FC Viterbo, finita la pazienza con il Comune: "Il Rocchi non ci interessa più"

Camilli dice basta: "Restiamo a Vignanello. È una cosa inaudita, mai vista”

Quattro lunghi mesi. È questo il tempo atteso dall’Fc Viterbo per l’assegnazione del Rocchi. Mesi in cui si sono susseguite procedure burocratiche, richieste di documenti dilazionate nel tempo e infiniti giorni. Il Comune tarda a concedere lo stadio Rocchi al club di Eccellenza: a metà novembre ancora non ha portato a termine la procedura iniziata ad agosto. E l’impianto, ormai chiuso, sta sempre peggio. L’Fc Viterbo non ce la fa più e nonostante l’interesse, si chiama fuori dai giochi. Come spiega il Corriere di Viterbo, Piero Camilli, main sponsor della società, è stanco: “La misura è colma, sono mesi che il Comune ci prende in giro, adesso basta. La palazzina non ci interessa più, restiamo a Vignanello. È una cosa inaudita, mai vista”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

FC Viterbo, finita la pazienza con il Comune: "Il Rocchi non ci interessa più"

ViterboToday è in caricamento