rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
Calcio

Gestione Rocchi, Frontini: "Fc Viterbo si è ritirata perché non aveva i requisiti, ora stadio diventi casa dello sport"

La questione del campo di via della Palazzina dal punto di vista dell'amministrazione: "Si procederà con un affidamento diretto e già c'è una proposta. Il Rocchi sarà aperto a tutte le società che ci vogliono giocare e diventerà location per concerti"

Questione Stadio Rocchi, parla l'amministrazione comunale dopo che la Fc Viterbo ha ritirato la proposta alla manifestazione di interesse per la gestione del campo di via della Palazzina. 

"La società - dice la sindaca Chiara Frontini - non aveva i requisiti per partecipare alla procedura e si è ritirata. Una scelta fatta di comune accordo e da parte nostra non c'è mai stata una frattura. Non abbiamo chiesto la luna ma i requisiti base per interfacciarsi con la pubblica amministrazione: un casellario giudiziale pulito e regolarità fiscale e contributiva. Uno di questi requisiti è venuto a mancare".

Frontini si è detta "stupita" della nota di ieri della Fc Viterbo. La società aveva comunicato "ufficialmente di rinunciare alla richiesta di gestione dello stadio Enrico Rocchi a seguito della ormai insostenibile situazione creatasi nelle ultime settimane con il Comune di Viterbo".

Replica Frontini: "Dall'amministrazione ai dirigenti del Comune, nessuno ha messo i bastoni tra le ruote alla Fc Viterbo. Da parte nostra nessun ritardo nei tempi, ma i canonici della cosiddetta burocrazia. Chi dice che potevamo procedere con l'affidamento mente sapendo di mentire, perché c'era un contenzioso in atto (il ricorso della Viterbese di Romano, ndr) e una proprietà non univoca (condivisa con la Regione. Ora il Comune ha il pieno possesso della struttura, ndr). Il vero problema è che c'è stata una forzatura sin dall'inizio ed è stato fatto fare alla Fc Viterbo il passo più lungo della gamba, molto probabilmente dovuto a dinamiche di rivalsa e di gestione dello stadio. Forse chi ha messo i soldi nella squadra voleva un ufficio al Rocchi".

Su quest'ultimo punto Frontini è categorica: "Giocare al Rocchi non significa gestire lo stadio, che è la casa dello sport viterbese". A tal proposito l'amministrazione ha già le idee chiare sul futuro dell'impianto di via della Palazzina. "Uno stadio che sia aperto a tutte le società sportive viterbesi che ci vogliono giocare. Aperto anche alla Fc Viterbo, così si vedranno pure le reali intenzioni della società: erano mosse dal desiderio di giocare davanti ai propri tifosi o di gestione del Rocchi? Uno stadio che sia un vero spazio di socializzazione e, perché no, anche un luogo per ospitare concerti".

Tra l'altro l'impianto è destinato a cambiare radicalmente il suo volto, grazie al Pnrr. "Il progetto si farà - assicura Frontini -, nonostante il mancato cofinanziamento privato. È stato messo in sicurezza e il bando partirà prima di Natale. Il Rocchi diventerà uno stadio di eccellenza e all'avanguardia dal punto di vista estetico, di capienza ed energetico".

Intanto, fallita di fatto la manifestazione di interesse, "l'amministrazione - spiega Frontini - procederà con un affidamento diretto. È già pervenuta una richiesta che sarà valutata con attenzione. Tra le condizioni ci sarà l'apertura ad altre società sportive, che potranno utilizzarlo secondo un calendario. Insomma, la gestione dello stadio potrà essere affidata a chiunque ne farà richiesta".

Frontini conclude: "Quando ci siamo insediati non abbiamo trovato una buona situazione intorno allo stadio. Le gestioni precedenti non sono state né allegre né solide a livello economico e di affidabilità. Ci è servito del tempo per sbrogliare i fili della matassa e per la bonifica, che abbiamo affrontato con serietà. Ora è il momento di ricominciare. L'amministrazione vuole dare alla città una grande squadra. I traumi sono stati troppi, dalla retrocessione alla mancata proroga della concessione del 2018 alla Viterbese di Romano. Ora è il momento di ricostruire da delle basi solide che finora non c'erano".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gestione Rocchi, Frontini: "Fc Viterbo si è ritirata perché non aveva i requisiti, ora stadio diventi casa dello sport"

ViterboToday è in caricamento