rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Calcio

Bombe carta esplose allo stadio Rocchi durante Viterbese-Turris

Caos durante e dopo il match, quando sono stati danneggiati anche gli spogliatoi. La squadra di Torre del Greco (Napoli) è stata multata

In merito alla diciottesima giornata di campionato di serie C, il giudice sportivo ha diramato il comunicato con le proprie decisioni. 2mila euro di multa per la Turris, la squadra di Torre del Greco (Napoli) che domenica scorsa ha sfidato la Viterbese al Rocchi, "per fatti contrari alle norme in materia di ordine e di sicurezza e per fatti violenti commessi dai suoi sostenitori integranti pericolo per l’incolumità pubblica, consistiti nell’avere fatto esplodere nel settore loro riservato, al primo e al 17esimo minuto del secondo tempo, due bombe carta e per avere, i suoi tesserati, in occasione della gara, danneggiato la parte interna della porta di accesso degli spogliatoi.

Misura della sanzione in applicazione degli artticoli 4, 6, 13, comma 2, 25 e 26 Cgs, valutate le modalità complessive della condotta, rilevato che non si sono verificate conseguenze pregiudizievoli e considerato che la società sanzionata disputava la gara in trasferta. Obbligo di risarcimento danni se richiesto".

Inoltre, squalifica per una giornata effettiva di gara e 500 euro di ammenda per "Luigi Garofalo della Turris per avere, al 32esimo minuto del secondo tempo, tenuto una condotta irriguardosa nei confronti dell’arbitro in quanto protestava reiteratamente per dissentire nei confronti del suo operato. Misura della sanzione in applicazione degli artticoli 13 comma 2, e 36, comma 1, lett a), Cgs, valutate le modalità complessive della condotta (supplemento referto arbitrale, panchina aggiuntiva)".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bombe carta esplose allo stadio Rocchi durante Viterbese-Turris

ViterboToday è in caricamento