rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Calcio

Viterbese, Pesoli: "Io allenatore della prima squadra? Accetterei volentieri"

Il tecnico ad interim dopo la vittoria in Coppa Italia contro il Pontedera: "Questa è una squadra forte e può raggiungere grandi risultati"

La vittoria in Coppa Italia contro il Pontedera con Pesoli in panchina regala alla Viterbese il passaggio del turno in Coppa Italia. Il tecnico, salito momentaneamente in panchina dopo l'esonero di Filippi, ha parlato così:

"Non so cosa accadrà. Per me è stato un onore avere questa chance, questa possibilità da parte del presidente Romano, da parte del direttore. Nel momento in cui mi hanno chiamato ho risposto presente perché volevo dare assolutamente una mano. Se poi mi diranno che sarò l'allenatore della prima squadra sarà una grandissima chance che accetterò volentieri. Bisogna avere cautela, non azzardare l'euforia, ma i giovani secondo me rientreranno in un progetto che li porterà ad essere grandi".

"Vivo a Viterbo, ho spirito di appartenenza verso la città e la maglia. Vivo lontano dalla mia famiglia, ho spirito di appartenenza. Sono riconoscente a Pistolesi, mi ha chiamato quando forse non mi chiamava nessuno. Aspettavo da due anni una panchina. Mi ha chiamato solo lui. Se mi daranno questa chance mi annullerò per la società".

"Io ho toccato soltanto una corda: quella del volersi bene. Credo come allenatore nei rapporti personali. Mi annullo per la squadra e per quello che dobbiamo fare e voglio che i ragazzi questa alchimia e questa voglia la comprendano e oggi hanno risposto bene nonostante i due giorni insieme. Credo in questa squadra, è forte. Una volta che si ritira su la testa e si comincia a pedalare, si raggiungono grandi risultati".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viterbese, Pesoli: "Io allenatore della prima squadra? Accetterei volentieri"

ViterboToday è in caricamento