rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Calcio

Viterbese, movimenti per 302mila 856 euro senza autorizzazione su conti della società: presentata querela

Secondo il club, "persone ancora ignote, senza autorizzazione da parte dell'attuale proprietà della Us Viterbese 1908 srl, hanno operato su alcuni conti correnti afferenti alla società"

La Viterbese ha presentato una querela contro persone ignote per dei prelievi su conti afferenti alla società senza autorizzazione dell'attuale proprietà del club. Il comunicato:

"La Us Viterbese 1908 in data 16 giugno 2023 ha provveduto a depositare alla procura della repubblica di Roma una querela. Persone ancora ignote, senza autorizzazione da parte dell’attuale proprietà della Us Viterbese 1908 srl, hanno operato su alcuni conti correnti afferenti alla società.

Le condotte sono veramente gravissime e sono state fatte sui conti correnti numero 4100 e 4394 accesi presso la filiale Banca Intesa San Paolo di Acquapendente, ex Ubi Banca, sita ad Acquapendente in piazza Nazario Sauro 6.  

Al momento le indagini sono secretate e al vaglio degli inquirenti, ma per quello che si sà, in base alla documentazione prodotta al momento dalla banca, questi conti correnti erano stati aperti il 19 ottobre 2018 dalla vecchia proprietà della società Viterbese, riconducibile a Piero Camilli. Pertanto solo chi ha aperto questi conti correnti aveva le credenziali per accedere all’home banking e operare su essi.

Ma soprattutto, al momento della cessione delle quote sociali della Viterbese alla nuova proprietà riconducibile a Marco Arturo Romano, avvenuta nel mese di luglio 2019, l’esistenza di questi conti correnti veniva taciuta completamente alla nuova proprietà.

Su questi conti, nel periodo che va dal mese di luglio 2019 e sino alla loro chiusura, si sono registrate operazioni in uscita per un totale di 302mila 856,87 euro, alla totale insaputa della nuova proprietà riconducibile a Marco Arturo Romano.

Questo denaro è quindi fuoriuscito dalle casse della Viterbese, senza che i nuovi soci avessero contezza dell’esistenza di questi conti e delle credenziali per utilizzarli e operarvi.

Al momento, quindi, seppur chi abbia prelevato il denaro sia ignoto, la Us Viterbese attende con fiducia che le indagini facciano il proprio corso e che gli inquirenti individuino i precisi responsabili assicurandoli alla giustizia, per il gravissimo danno economica causato alla società.

Terremo informati tutti i nostri supporters e tifosi sugli sviluppi di questa bruttissima vicenda".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viterbese, movimenti per 302mila 856 euro senza autorizzazione su conti della società: presentata querela

ViterboToday è in caricamento