rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
Calcio

La Viterbese attacca: "Gli arbitri ci hanno distrutti, ma lotteremo ancora"

La società gialloblù: "Dopo il 'folle rigore' durante Viterbese-Monterosi Tuscia, un altro spettacolo 'vergognoso' al Liguori di Torre del Greco"

Dopo la sconfitta al Liguori contro la Turris, la Viterbese non ci sta e alza la voce contro gli ultimi arbitraggi stagionali, a detta della società "folli", che hanno impedito alla squadra di Lopez di staccarsi dall'ultima posizione in classifica. Un duro comunicato quello del club gialloblù, nel quale si legge:

"Nonostante tutto bisogna continuare a lottare. Dopo il “folle rigore” concesso alla fine del primo tempo di Viterbese-Monterosi Tuscia, un altro spettacolo “vergognoso” allo stadio “Liguori” di Torre del Greco. In 45 minuti l’arbitro Mario Saia ha praticamente “distrutto” la Viterbese: quattro ammoniti, l’espulsione di Megelaitis, l’allontanamento di mister Lopez e un calcio di rigore “inesistente” prima dell’intervallo. Senza dimenticare il gol annullato a Ricci per un “dubbio” fuorigioco e il calcio di rigore non concesso a pochi minuti dal termine per un fallo di mano in piena area di rigore della Turris. Siamo profondamente amareggiati ma continueremo a lottare sul campo e crediamo che i valori dello sport alla fine prevalgano sempre. Esiste ancora una speranza, noi ce la metteremo tutta fino alla fine. Forza Viterbese!"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Viterbese attacca: "Gli arbitri ci hanno distrutti, ma lotteremo ancora"

ViterboToday è in caricamento