SPORT

I viterbesi non fanno sport: la provincia tra le peggiori d'Italia per attività fisiche e impianti

Classifica dell'indice di sportività del Sole 24 Ore, Viterbo si piazza all'83esimo posto su 107

I viterbesi non fanno più sport e la Tuscia è una delle peggiori province italiane quanto ad attività motorie dei propri abitanti e impianti in cui praticarle. Il dato, non proprio incoraggiante, è stato reso noto dal Sole 24 ore, che ha stilato una classifica delle 107 province italiane calcolando l’indice di sportività. Viterbo occupa l’83esimo posto, peggiore nel Lazio e nei bassifondi rispetto ad altre realtà nazionali. 

Per assegnare i punteggi sono state prese in esame voci relative alle strutture sportive, gli sport individuali, quelli di squadra e lo sport e società. 32 gli indicatori analizzati, tutti abbastanza precisi come il numero dei tecnici, degli arbitri, degli allenatori, l’attrattività degli eventi sportivi. Più una serie lunghissima di attività praticate.

Il risultato è deludente per la Tuscia, che scivola in fondo alla classifica. Nel Lazio, praticamente tutte le altre province sono davanti: i 279 punti viterbesi sono preceduti dai 284 di Frosinone (78esima in Italia), dai 313 di Latina (74esima posizione), dai 431 di Rieti (50esima) e dai 589 di Roma. Viterbo è anche l’unica città ad aver visto un calo del punteggio, questo significa che diminuiscono gli sportivi.

Il capoluogo risulta essere al 91esimo posto per le strutture sportive, al 60esimo per lo sport di squadra, al 73esimo per gli sport individuali e al 95esimo per la categoria sport e società. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I viterbesi non fanno sport: la provincia tra le peggiori d'Italia per attività fisiche e impianti
ViterboToday è in caricamento