rotate-mobile
CALCIO

Stadio Rocchi, pubblicata la manifestazione di interesse: affidamento per un anno, costo 18mila euro

Tifosi ancora sul piede di guerra, scendono in piazza per chiedere l'affidamento diretto alla Fc Viterbo: "L'assessore Aronne ci ha raccontato solo bugie"

Stadio Rocchi: palazzo dei Priori ha pubblicato la manifestazione d'interesse per la gestione annuale nella stagione 2024/2025, la prossima. Le società interessate all'impianto di via della Palazzina possono farsi avanti entro il 27 maggio. Malgrado non si abbiano ancora notizie sull'uscita del bando, si tratta di un primo passo. Il primo di una serie che si preannuncia ancora molto lunga.

La manifestazione di interesse prevede l'affidamento del Rocchi dal primo luglio 2024 al 30 giugno 2025 e non comprende il campo di allenamento del Pilastro. Tra gli oneri gestionali, la custodia dell'impianto, gli interventi di pulizia, il pagamento delle utenze, la gestione delle sponsorizzazioni e della raccolta pubblicitaria. L'avviso esplorativo prevede il pagamento di un canone annuo di concessione di 18mila 400 euro più Iva. Tra i requisiti, l'aver gestito, direttamente o in forma associata, almeno un impianto sportivo analogo per almeno tre anni di cui almeno uno consecutivo nell'ultimo quinquennio.

I tifosi restano sul piede di guerra contro l'amministrazione Frontini. Domani, sabato 11 maggio, scenderanno il piazza (delle Erbe alle 17,30) per chiedere, ancora una volta, di affidare il Rocchi direttamente alla Fc Viterbo. "Noi - spiega un supporter - abbiamo portato avanti un dialogo con il Comune, al quale sono seguiti 60 giorni di silenzio da parte nostra che, però, non hanno portato a nulla. Il bando per l'affidamento doveva essere pronto entro marzo, come avevamo chiesto in occasione del consiglio comunale straordinario, ma ora siamo già a maggio e non c'è ancora modo di sapere quando le pratiche saranno ultimate e soprattutto se la Fc Viterbo potrà giocare al Rocchi, che è la casa della Viterbese e di tutti i suoi tifosi. In questo momento, i tifosi sono tutti dalla stessa parte e vogliono che la Faul giochi al Rocchi". 

Il punto è che, secondo la curva nord, il Comune ha gestito male l'intera questione stadio. E nel mirino ci finisce un esponente dell'amministrazione Frontini in particolare: "Dobbiamo prendere atto che l'assessore Emanuele Aronne, evidentemente, non vuole che l'Fc Viterbo giochi al Rocchi. Altrimenti non riusciamo a comprendere la ragione per cui, da febbraio ad oggi, ci sono state raccontate bugie. Ormai sono mesi che aspettiamo e di fatti non ne abbiamo visti, posto che per noi l'unica cosa che conta è la firma sull'affidamento dello stadio, il resto sono solo chiacchiere". Da qui la decisione di scendere in piazza domani: "Per ribadire ancora una volta che Viterbo siamo noi e che il Rocchi è la nostra casa, dove vogliamo tornare subito".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stadio Rocchi, pubblicata la manifestazione di interesse: affidamento per un anno, costo 18mila euro

ViterboToday è in caricamento