Domenica, 14 Luglio 2024
Scuola

Bonus gite scolastiche: cos'è e come richiederlo

L'agevolazione è quella prevista dal ministero per l'istruzione e può essere utilizzata per coprire le spese di uscite didattiche e viaggi di istruzione. Può essere chiesta dal 15 gennaio al 15 febbraio

Un mese di tempo per richiedere il bonus gite scolastiche. Di fatto, come stabilito dal governo, si tratta di un contributo fino a 150 euro che verrà riconosciuto alle famiglie in difficoltà. Stando ai dati censiti da Skoula.net, ogni anno almeno uno studente su 10 non partecipa alle gite organizzate per problemi economici. Ma come richiedere il bonus?

A chi spetta

Le risorse stanziate per il bonus gite scolastiche andranno a coprire le spese degli studenti e delle studentesse delle scuole statali secondarie di secondo grado, ragazzi che solitamente hanno tra i 14 e i 18 anni. Tali risorse saranno ripartite fra le istituzioni scolastiche beneficiarie sulla base di criteri oggettivi e trasparenti che terranno conto dell'indicatore Isee delle famiglie. L’agevolazione infatti potrà essere richiesta solo dagli studenti provenienti da famiglie che hanno un indicatore della situazione economica fino a 5.000 euro.

Come fare domanda

Il bonus gite scolastiche può essere chiesto dal 15 gennaio al 15 febbraio 2024 sulla piattaforma del sito del ministero dell'Istruzione e del Merito. Una volta compilata e inviata la domanda verrà autorizzato il pagamento, ma solo se la verifica incrociata dell’Isee, fatta in automatico dal sistema sul portale dell’Inps, darà esito positivo. Verificati i requisiti verrà quantificata la somma che spetta a ciascuna famiglia, che varierà in base al numero di domande presentate e in base alla situazione economica, con una priorità per i nuclei più svantaggiati. A questo punto i costi per partecipare a visite didattiche e viaggi di istruzione saranno ridotti direttamente dalla scuola al momento dell’emissione degli avvisi di pagamento. Lo "sconto" può essere richiesto per più figli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bonus gite scolastiche: cos'è e come richiederlo
ViterboToday è in caricamento