rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Animali

I gatti potrebbero vivere fino a 30 anni: merito di un farmaco innovativo

Il ricercatore giapponese Toru Miyazaki sta sperimentando un farmaco che potrebbe allungare la vita dei gatti fino a 30 anni

Quando si condivide la propria quotidianità con un gatto, quello che si spera è che abbia una vita felice e lunga. Nonostante l’aspettativa di un felino sia di 12-15 anni, è difficile rassegnarsi alla sua scomparsa. Questo probabilmente è quello che deve aver pensato il dottor Toru Miyazaki, un ricercatore Giapponese che con la collaborazione del suo team sta sperimentando un farmaco che potrebbe far vivere i nostri gatti fino a 30 anni.

Il farmaco innovativo che potrebbe allungare la vita dei cani 

Le malattie renali mettono in pericolo la vita dei gatti

I gatti sono animali atletici, che secondo una leggenda sarebbero dotati perfino di sette vite, ma a mettere a rischio la loro salute c’è una malattia renale cronica. Questa patologia si manifesta intorno ai 10 anni di vita e colpisce in generale 1 gatto su 3. La colpa dei problemi renali dei felini è da ricercare nella proteina “inibitore dell’apoptosi dei macrofagi” (AIM), presente in molti animali. Nel caso di Micio, questa proteina non funziona correttamente e lo porta a sviluppare complicazioni renali.

Perdere la funzionalità renale per i pelosi vuol dire aver una qualità della vita compromessa ecco perché con i suoi studi lo scienziato giapponese vuole non solo prolungargli la vita, ma renderla anche più piacevole.

Febbre nei gatti: sintomi e cura 

Un farmaco che cambia la vita dei felini

Il dottor Miyazaki con il suo team di ricercatori ha lavorato in laboratorio per creare un farmaco attualmente in fase di sperimentazione clinica: se tutto andrà bene, il rivoluzionario medicinale sarà disponibile entro il 2025.

In base a test recenti si è scoperto che il farmaco AIM è in grado di curare la malattia cronica e di migliorare le condizioni dei pelosi. A darne conferma è la sperimentazione effettuata su un gatto a cui rimanevano poche settimane di vita. Gli studiosi hanno riferito come si siano visti miglioramenti immediati subito dopo la somministrazione. Inoltre, il potenziale del “vaccino” è quello di prevenire la malattia cronica, così da aumentare la qualità della vita dei quattro zampe e di consentirgli di raggiungere persino i 30 anni.

Un farmaco accessibile a tutti

Anche se il farmaco è ancora in fase di test clinici, il dottor Miyazaki pensa già al futuro. Il ricercatore nipponico, infatti, vuole rendere il prodotto accessibile a tutti abbassandone il prezzo e facendo sì che sia acquistabile anche da chi non se lo può permettere. Una visione che probabilmente deriva dal modo particolare in cui si è svolta la ricerca.

Durante la pandemia di Covid, infatti, i finanziamenti per lo studio sono stati interrotti. Grazie però al passaparola e al crowdfunding molte persone hanno iniziato a donare con la speranza che la ricerca potesse proseguire. Un segno di come questo farmaco nel momento in cui verrà approvato dal Food and Drug Administration (FDA) avrà un grande successo.

Articolo originale su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I gatti potrebbero vivere fino a 30 anni: merito di un farmaco innovativo

ViterboToday è in caricamento