rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
CRONACA LAZIO

LAZIO | "Fermi o vi ammazzo": ferma una coppia in auto nel traffico e accoltella l'uomo

La vittima, seppur sanguinante, ha seguito il suo aggressore contribuendo all'arresto

Ha accostato e fermato una coppia in auto, minacciandoli di morte e accoltellando l'uomo. Una aggressione violenta e all'apparenza immotivata, che è costata l'arrestato a un 33enne, ammanettato dalla polizia di Stato dopo una concitata fase d'arresto. È quanto successo nel pomeriggio di domenica 19 novembre a Ponte di Nona, riporta RomaToday.

Le minacce e l'aggressione

I fatti si sono consumati intorno alle 16. La coppia, vittima, era in auto nel traffico in via Antonio Capelli quando l'aggressore, anche lui in macchina, li ha puntati. Si è accostato e li ha minacciati di morte: "Fermatevi o vi ammazzo". Vista la resistenza dei due, il 33enne violento gli ha sbarrato la strada. L'uomo, per difendere la compagna, è sceso dalla sua auto ed è stato accoltellato al polpaccio dal trentatreenne armato di taglierino per poi rimettersi in auto e fuggire. 

La fuga e l'arresto

Nonostante stesse sanguinando, il 45enne ferito - una volta di nuovo al volante - ha seguito il suo aggressore, chiamando anche la polizia e dando indicazioni utili agli agenti restando al telefono. All'altezza di Chiodelli, i poliziotti hanno intercettato l'auto del 33enne. Dopo un breve inseguimento l'esagitato, che per evitare l'arresto ha anche aggredito gli uomini delle forze dell'ordine, è stato bloccato. Arrestato, dovrà rispondere di lesioni personali aggravate e resistenza a pubblico ufficiale. Non è chiaro il motivo dell'aggressione, chi indaga non esclude la tentata rapina finita male. Il 45enne ferito è stato portato in ospedale, non è grave.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

LAZIO | "Fermi o vi ammazzo": ferma una coppia in auto nel traffico e accoltella l'uomo

ViterboToday è in caricamento